Erdoğan ha lasciato senza sedia Ursula Von der Leyen

Il 6 aprile la presidente della Commissione Europea, Ursula Von der Leyen, e il presidente del Consiglio Europeo, Charles Michel, sono andati ad Ankara, in Turchia, per  incontrare il presidente turco Recep Tayyip Erdoğan. Prima dell’inizio dell’incontro c’è stato un momento piuttosto imbarazzante: Erdoğan ha infatti offerto una sedia vicino a sé a Michel, mentre Von der Leyen è rimasta inizialmente senza un posto dove sedersi, e senza sapere cosa fare. Von der Leyen è stata per alcuni secondi in piedi, ha guardato Erdoğan e Michel e allargando le braccia ha detto “ehm”, per esprimere il suo imbarazzo. Alla fine si è seduta su un divano al lato dei due, di fronte a un altro divano su cui sedeva il ministro degli Esteri turco Mevlüt Çavuşoğlu, che per protocollo diplomatico non siede sulla sedia dato il suo ruolo meno importante rispetto a Erdoğan.

L’incontro è servito a discutere della collaborazione tra Unione Europea e Turchia su questioni come i migranti, la lotta al cambiamento climatico e il rispetto dei diritti umani: su quest’ultimo tema in particolare Von der Leyen si è detta «molto preoccupata» dopo che la Turchia poche settimane fa si è ritirata dalla Convenzione di Istanbul contro la violenza sulle donne.

È la prima volta che vieni?

Il Post è un giornale online, che sta attento a non raccontarti balle e a spiegare bene le cose. Se questo articolo ti interessa, torna più spesso: ne abbiamo molti altri. Se poi ti affezioni, queste cose le facciamo grazie a chi si abbona. Puoi farlo anche subito.

Abbonati al Post

Continua sul Post