(Disney Italia)

9 nuove cose da guardare in streaming a ottobre

Il thriller “The Guilty”, la docuserie “La via per le stelle” e le serie “Maradona: Sogno benedetto” e “Reservation Dogs”, tra le altre

(Disney Italia)

Tra i nuovi contenuti in streaming di ottobre ci sono, disponibili già da oggi, la miniserie Maid e il film thriller The Guilty con Jake Gyllenhaal, entrambi su Netflix. Più avanti arriveranno altrove anche una docuserie spaziale, un film su un fittizio trapper romano, una serie su quattro nativi americani adolescenti, una su un’invasione aliena e una sulla vita di Diego Armando Maradona.

Maid
1 ottobre: Netflix

È una miniserie che Netflix presenta come “profonda” ed “emozionante”, tratta da un’autobiografia scritta nel 2019 dalla statunitense Stephanie Land, il cui titolo è Donna delle pulizie e il cui sottotitolo è “Lavoro duro, paga bassa e la volontà di sopravvivere di una madre”. La protagonista del libro è una madre scappata da una relazione violenta e, scrive Netflix, la sua storia è «narrata attraverso la voce tanto commovente quanto divertente di una donna disperata ma determinata». La protagonista è interpretata dalla 26enne Margaret Qualley, che è figlia dell’attrice Andie MacDowell e che molti potrebbero ricordare perché è stata Pussycat, l’autostoppista di C’era una volta a… Hollywood.

The Guilty
1 ottobre: Netflix

Il rifacimento statunitense, con Gyllenhaal produttore e protagonista, del film danese Il colpevole – The Guilty. Le premesse sono semplici, simili a quelle di alcuni altri film: racconta infatti cosa succede quando un ex detective finito a fare il centralinista del 911 (il numero unico di emergenza degli Stati Uniti) riceve una chiamata particolarmente drammatica e complicata da gestire. Il regista è Antoine Fuqua. È uno di quei film di cui meno si dice su quel che succede e meglio è per chi vuole vederlo.

Lovely Boy
4 ottobre: Sky e Now

Un film diretto da Francesco Lettieri, regista di Ultras e soprattutto di tanti apprezzati videoclip musicali, specialmente di Liberato e Calcutta. Ha per protagonista Lovely Boy, un trapper romano che unisce «tatuaggi e talento puro» e «forma insieme all’amico Borneo la XXG, un duo lanciato verso il successo». Succede però che dopo essere stato rapidamente «risucchiato in una spirale di autodistruzione», Lovely Boy finisce «in una comunità di recupero sulle Dolomiti, che accoglie persone che come lui sono cadute nel baratro della droga».

Lovely Boy è interpretato da Andrea Carpenzano, che intervistato qualche giorno fa da Repubblica aveva detto, a proposito del dover cantare: «non serviva una gran voce, ti aiuta l’autotune, ma il coach ha detto a me e Enrico Borrello [Borneo, nel film]: siete meglio di gente con cui ho a che fare».

La via per le stelle
6 ottobre: Disney+

Una docuserie in sei episodi che potrebbe piacere agli appassionati di missioni spaziali, perché ripercorre l’ultima missione dell’astronauta statunitense Chris Cassidy, con l’obiettivo di «dare uno sguardo ravvicinato all’importantissimo gruppo di ingegneri, controllori di volo e specialisti che intraprendono queste pericolose e sorprendenti missioni per il bene collettivo». In particolare, spiega Disney, la serie vuole offrire «un accesso dietro le quinte all’importante missione della NASA volta a riparare un esperimento scientifico da 2 miliardi di dollari, l’Alpha Magnetic Spectrometer (AMS), che ha come obiettivo quello di rivelare le origini dell’universo».

La serie racconta una recente missione (iniziata e finita nel 2020) e, spiega ancora Disney, è stata girata «in collaborazione con diverse agenzie spaziali in tutto il mondo: dal Johnson Space Center della NASA a Houston, all’Agenzia Spaziale Europea a Colonia, dall’Agenzia Spaziale Giapponese fuori Tokyo fino all’Agenzia Spaziale Russa a Star City». Tra gli altri, uno dei “coprotagonisti” è l’italiano Luca Parmitano.

Reservation Dogs
13 ottobre: Disney+

Una serie comedy, composta da otto episodi di mezz’ora ciascuno, che ha per protagonisti quattro adolescenti nativi americani che vivono in una riserva dell’Oklahoma orientale e, scrive Disney, «trascorrono le loro giornate commettendo crimini… e combattendoli». E che sognano di andarsene in California, in una sorta di omaggio nei confronti di un loro amico morto. L’hanno pensata il nativo americano Sterlin Harjo (che ne ha diretto alcuni episodi) e il neozelandese Taika Waititi (co-regista del primo episodio), tra le altre cose attore e regista di Jojo Rabbit.

Sui siti e sui giornali statunitensi la serie, che all’estero è disponibile su Hulu, ha ricevuto diverse recensioni molto positive. Tra le tante c’è quella dell’Atlantic, che ne ha apprezzato «il modo in cui gestisce con orgoglio le sue influenze pop», che cominciano dal titolo – un omaggio al Reservoir Dogs (Le Iene) di Quentin Tarantino, ma che vanno ben oltre. Ancora l’Atlantic ha scritto: «oltre alle sue eccentricità, la serie spicca per quanto è azzeccato e ben presentato il suo quartetto centrale […] di adolescenti che stanno sperimentando nuove identità, imparando da una comunità che credevano di conoscere e rinegoziando il loro approccio alla vita e alla morte».

Invasion
22 ottobre: Apple TV+

Una serie drammatica e di fantascienza che mostra, dalle diverse prospettive di diversi paesi del mondo, una invasione aliena ostile. Per il suo trailer ha scelto (la serie, non l’invasione aliena) una cover leeeenta.

American Rust
25 ottobre: Sky e Now

Un dramma familiare ispirato a un omonimo romanzo del 2009. Parla di un caso di omicidio e delle sue profonde implicazioni nella vita privata del «problematico e compromesso» capo della polizia locale, interpretato da Jeff Daniels. La storia è ambientata in una piccola comunità della Pennsylvania, nella cosiddetta Rust Belt. La “cintura della ruggine”, la zona intorno ai grandi laghi del Nord degli Stati Uniti che nel Novecento trainò lo sviluppo industriale statunitense ma che non si è mai ripresa dal declino della manifattura avvenuto negli anni Ottanta.

In riferimento all’indagine al centro della serie, Sky ha scritto: «cosa sceglierà di fare Del, un uomo, oltre che un rappresentante della legge, ben consapevole che l’idealismo poco si adatta alla realtà, specialmente in quella zona degli USA che sembra sia stata dimenticata da tutto e da tutti? In cosa sperare quando anche il Sogno Americano
ormai non è diventato altro che un cumulo di polvere?».

Maradona: Sogno benedetto
29 ottobre: Amazon Prime Video

Una serie su Diego Armando Maradona, morto il 25 novembre 2020. Nelle varie fasi della sua vita, Maradona è interpretato dagli attori argentini Nazareno Casero, Juan Palomino e Nicolas Goldschmidt. «La serie» spiega Amazon «è stata girata in Argentina, Spagna, Italia, Uruguay e Messico, ed è composta da 10 episodi di un’ora».

Army of Thieves
29 ottobre: Netflix

Un film che fa da prequel ad Army of the Dead di Zack Snyder, uno dei film Netflix più visti di sempre, secondo i dati forniti da Netflix. Army of the Dead parlava della banda di mercenari intenta a compiere una rapina in un casinò di una Las Vegas infestata da zombie, prima che la città venisse distrutta da una bomba nucleare il cui scopo era distruggere i suddetti zombie. Army of Thieves si concentra invece sulla storia di Dieter, uno dei personaggi della banda, in un momento precedente in cui era un amichevole bancario di provincia, che si fa «travolgere da un’avventura irripetibile quando una donna misteriosa gli propone di entrare in una banda di criminali ricercati dall’Interpol».