(Gian Mattia D'Alberto / LaPresse)
  • Sport
  • mercoledì 28 Luglio 2021

L’ultima finale olimpica nei 200 stile libero di Federica Pellegrini

A quasi 33 anni e diciassette anni dopo la prima medaglia d'argento, vinta ad Atene 2004, è arrivata settima

(Gian Mattia D'Alberto / LaPresse)

Nella notte tra martedì e mercoledì Federica Pellegrini ha disputato l’ultima finale olimpica nei 200 metri stile libero della sua carriera, nella specialità di cui detiene il record del mondo dal 2009 e diciassette anni dopo l’esordio di Atene: è arrivata settima.

Era la sua quinta finale olimpica nei 200 stile libero, raggiunta a quasi 33 anni. L’ha conclusa con un tempo di 1:55.91, circa due secondi in più di quello della vincitrice, la ventenne australiana Ariarne Titmus, e sotto il suo tempo stagionale, motivo per cui si è detta soddisfatta. L’argento è andato a Siobhan Haughey di Hong Kong, il bronzo alla canadese Penny Oleksiak.

Dopo la finale Pellegrini ha detto: «È stato un bel viaggio, me la sono goduta. Sono felice anche del tempo. E’ il mio ultimo 200 a livello internazionale, a 33 anni è il momento migliore. Sono fiera di essere stata capitana negli ultimi mesi. Lascio una squadra mai così forte, ci sarà un bel nuoto nei prossimi anni in Italia».

Dopo la finale dei 200 stile libero Pellegrini resterà a Tokyo per disputare le staffette (4×100 sl, 4×100 mx, 4×200 sl). La sua carriera dovrebbe inoltre proseguire ancora dopo i Giochi, almeno per le gare dell’International Swimming League, a Napoli da agosto a settembre.