Leonardo Bonucci e i giocatori dell'Italia con la coppa vinta a Wembley (Laurence Griffiths/Getty Images)
  • Sport
  • domenica 11 Luglio 2021

L’Italia è campione d’Europa

Dopo il pareggio tra tempi regolamentari e supplementari, l’Italia ha battuto l’Inghilterra ai rigori: era da 53 anni che non vincevamo un Europeo

Leonardo Bonucci e i giocatori dell'Italia con la coppa vinta a Wembley (Laurence Griffiths/Getty Images)

La Nazionale maschile di calcio è campione d’Europa per la seconda volta nella sua storia. Domenica sera, nella finale di Euro 2020 giocata allo stadio Wembley di Londra, ha battuto l’Inghilterra ai calci di rigore dopo il pareggio tra tempi regolamentari e supplementari, finiti 1-1 con gol di Luke Shaw e Leonardo Bonucci. Era da 53 anni che l’Italia non vinceva un Europeo: ora ne ha due come la Francia, e uno in meno di Spagna e Germania.

Dopo essere passata in svantaggio al secondo minuto con il gol improvviso di Shaw, l’Italia ha inizialmente faticato, soffrendo gli attacchi dell’Inghilterra, ma è riuscita a non subire altri gol nel primo tempo. Nella ripresa ha trovato il modo di reagire e attorno all’ora di gioco è riuscita a pareggiare con Leonardo Bonucci, a segno dopo una serie di rimpalli in area successivi a un calcio d’angolo.

Dopo i tempi supplementari conclusi ancora in parità, ai calci di rigore Berardi ha segnato il primo, poi Belotti si è fatto parare il secondo e dopo quello segnato da Bonucci, l’Italia è tornata in parità grazie al palo colpito da Rashford. Poi ha segnato Bernardeschi, e Donnarumma ha parato il quarto rigore inglese, di Sancho. Jorginho ha sbagliato quello successivo, potenzialmente decisivo, ma poi Donnarumma ha di nuovo parato su Saka, dando la vittoria all’Italia. Grazie a questa prestazione, Donnarumma è stato eletto miglior giocatore del torneo. Bonucci è stato scelto invece come uomo partita.

Le foto della finale di Wembley:

Per l’Inghilterra era la prima finale europea e la prima finale in un grande torneo internazionale dopo quella vinta ai Mondiali del 1966 ospitati in casa. Nel paese c’era molta attesa e la nazionale inglese era data leggermente favorita per il fatto di giocare nel suo stadio. Ma nemmeno questa volta è riuscita ad aggiungere un trofeo all’unico che ha, vinto cinquantacinque anni fa.

– Leggi anche: L’albo d’oro degli Europei