(Daniel Mihailescu - Pool/Getty Images)
  • Sport
  • martedì 29 Giugno 2021

La Svizzera ha eliminato la Francia dagli Europei

Nel più sorprendente risultato del torneo fin qui, Kylian Mbappé ha sbagliato il rigore decisivo dopo che la partita era finita 3-3

(Daniel Mihailescu - Pool/Getty Images)

Lunedì sera la Svizzera ha eliminato la Francia dagli Europei di calcio, ribaltando ogni pronostico e vincendo un ottavo di finale il cui esito sembrava scontato. Alla Arena Nazionale di Bucarest i tempi regolamentari di Francia-Svizzera sono finiti 3-3 e nessuna delle due squadre è riuscita a segnare nella mezz’ora dei supplementari: ai rigori, infine, Kylian Mbappé, attaccante simbolo della nuova generazione di talenti francesi che vinse il Mondiale nel 2018, ha sbagliato quello decisivo facendoselo parare dal portiere svizzero Yann Sommer.

– Leggi anche: Europei, i risultati di lunedì

La Svizzera, fino a ieri protagonista di un Europeo non esaltante, passa dunque ai quarti, dove incontrerà la Spagna, che nel pomeriggio di lunedì aveva battuto la Croazia 5-3 (anche lì, dopo i supplementari). La Francia, piena di talenti e di gran lunga la favorita dai pronostici per la vittoria finale del torneo, è fuori.

È stato senz’altro il più sorprendente risultato agli Europei fin qui, ed è arrivato al termine di una delle partite più ricche di gol ed emozioni del torneo. La partita era sembrata fin da subito più equilibrata del previsto, con la Svizzera allenata da Vladimir Petković che è stata in grado di contenere lo straripante attacco francese. Al 15esimo è andata in vantaggio con Haris Seferović e la partita è rimasta abbastanza in equilibrio per tutto il primo tempo. Al 54esimo la Svizzera ha ottenuto un calcio di rigore con cui avrebbe potuto portarsi sul 2-0. Il terzino del Torino Ricardo Rodriguez, però, lo ha sbagliato e da lì nel giro di pochi minuti la Francia ha segnato due gol, entrambi con Karim Benzema.

Al 75esimo Paul Pogba ha segnato con un bellissimo gol da fuori area, portando la partita sul 3-1 e apparentemente chiudendola. Ma nonostante la superiorità tecnica della Francia fosse evidente, la Svizzera ha dimostrato tenacia e organizzazione inaspettate ed è riuscita in qualche modo a rimontare, segnando un gol all’81esimo (di nuovo Seferović di testa) e poi pareggiando al termine di una grande azione al novantesimo, con Mario Gavranovic, attaccante ticinese della Dinamo Zagabria entrato da poco.

Ai supplementari entrambe le squadre hanno avuto buone occasioni, e nonostante la Francia fosse evidentemente più pericolosa non è riuscita a segnare. Ai rigori tutti i giocatori hanno segnato fino all’ultimo, decisivo rigore di Mbappé, che già non aveva brillato nella partita. È la prima volta dai Mondiali del 1938 che la Svizzera supera una partita a eliminazione diretta nella fase finale di un grande torneo. La Francia invece non aveva mai perso contro gli svizzeri in una partita ufficiale.

– Leggi anche: Le partite di oggi agli Europei