Meghan Markle intervistata da Oprah Winfrey (Joe Pugliese/ Harpo Productions via AP / LaPresse)
  • Mondo
  • giovedì 4 Marzo 2021

Harry e Meghan contro la famiglia reale, di nuovo

Nell'anticipazione di un'attesa intervista Markle ha detto che la monarchia britannica «continua a diffondere falsità» sul loro conto

Meghan Markle intervistata da Oprah Winfrey (Joe Pugliese/ Harpo Productions via AP / LaPresse)

Nell’anticipazione di un’attesa intervista con la nota conduttrice televisiva Oprah Winfrey, Meghan Markle, moglie del principe Harry del Regno Unito, ha detto che la monarchia britannica «continua a diffondere falsità» a proposito di lei e suo marito. L’intervista di Markle arriva in un momento di aperta ostilità tra la monarchia e i duchi del Sussex Harry e Meghan Markle. Negli scorsi giorni l’amministrazione di Buckingham Palace ha infatti avviato un’indagine per le presunte umiliazioni subite dal personale del palazzo da parte di Markle, quando lei e suo marito erano membri attivi della casa reale.

All’inizio del 2020 i due avevano deciso di diventare più indipendenti dalla monarchia, rinunciando a usare i loro titoli reali e trasferendosi negli Stati Uniti. L’accordo del gennaio 2020 tra i duchi di Sussex e la regina Elisabetta stabilisce che Harry e Meghan non siano più «membri attivi della famiglia reale britannica», anche se continuano a farne parte.

Il comunicato della regina con cui era stato annunciato l’accordo era stato considerato molto amichevole e conciliante, ma negli ultimi mesi i rapporti con Harry e Meghan si sono raffreddati: entrambi hanno lamentato in diverse occasioni la troppa attenzione mediatica che veniva data alla coppia, giudicata «distorta, falsa e invadente», e alcune settimane fa hanno annunciato che non avrebbero ripreso ad avere un ruolo attivo negli impegni della famiglia reale.

L’intervista speciale di due ore con Oprah Winfrey, che andrà in onda negli Stati Uniti domenica su CBS e verrà trasmessa nel Regno Unito su ITV lunedì 8 marzo, è molto attesa anche perché in un’anticipazione che era stata diffusa qualche giorno fa Harry aveva detto di temere che «la storia potesse ripetersi», facendo riferimento alla pressione esercitata sia dai media e dall’opinione pubblica che dalla famiglia reale nei confronti di Diana Spencer, sua madre.

La vera protagonista dell’intervista sarà però Markle, che parlerà del suo ingresso nella famiglia reale, del matrimonio e della maternità, ma soprattutto dell’ostilità della monarchia nei confronti di lei e Harry.

In un nuovo breve estratto dell’intervista, Winfrey chiede a Markle come creda che reagirà la famiglia reale nel sentirla parlare delle «sue verità». Markle risponde: «Non so come possano aspettarsi che dopo tutto questo tempo stiamo ancora in silenzio. Se c’è un ruolo attivo che la casa reale sta giocando è quello di continuare a diffondere falsità su di noi». Markle ha poi aggiunto che se esporre la propria versione dei fatti «comporterà il rischio di perdere qualcosa, beh, c’è già molto che è stato perso».

C’è anche un altro motivo per cui si sta parlando molto dell’intervista: martedì il Times ha pubblicato un articolo che parla della segnalazione di lamentele da parte di alcuni collaboratori per i presunti comportamenti prepotenti di Markle, quando era al servizio della famiglia reale. Nell’ottobre del 2018 l’allora segretario delle comunicazioni dei duchi di Sussex, Jason Knauf, aveva segnalato che Markle aveva fatto allontanare due assistenti personali e che lo staff di Kensington Palace – il palazzo reale dove vivono anche il principe William e sua moglie Kate Middleton – era stato «umiliato» in diverse occasioni. In seguito alla segnalazione di Knauf, mercoledì l’amministrazione della famiglia reale ha annunciato di aver avviato un’indagine sui presunti comportamenti prepotenti di Markle.

– Leggi anche: L’inchiesta del Guardian sul “consenso della Regina”

Secondo un portavoce di Harry e Meghan, l’annuncio di Buckingham Palace è stato programmato appositamente per uscire appena prima dell’intervista con Winfrey, e sarebbe un tentativo di diffondere «informazioni false, dannose e distorte» su di loro. Gli avvocati dei duchi di Sussex hanno detto che la famiglia reale «sta usando» il Times «per alimentare una narrativa completamente falsa». Anche se al momento non ci sono prove che gli ex collaboratori siano stati incoraggiati a esporre le proprie lamentele direttamente dalla famiglia reale, un portavoce dei duchi di Sussex ha detto che «non è una coincidenza» che le accuse «orientate a screditare la duchessa» arrivino poco prima dell’intervista.

– Leggi anche: Cosa c’è di vero nella quarta stagione di The Crown

Secondo Omid Scobie, co-autore della biografia di Harry e Meghan Finding Freedom, le differenze culturali tra Markle e la famiglia reale si sono viste fin da subito. «Lei ha un’etica del lavoro americana», ha precisato Scobie, e in effetti alcuni suoi comportamenti quando i duchi erano in servizio per la famiglia reale avevano infastidito i collaboratori ed erano stati segnalati.

Peter Hunt, ex corrispondente di BBC a Buckingham Palace, ha detto che è improbabile che le persone dello staff del principe William abbiano parlato con la stampa senza il suo consenso, più o meno tacito. Tuttavia, un altro degli aspetti che hanno attirato attenzione in questo senso è proprio l’allontanamento personale e per così dire professionale tra i duchi di Sussex e la monarchia: anche perché Knauf adesso è il responsabile della Royal Foundation del duca e della duchessa di Cambridge, la principale associazione benefica di William e Kate.