(EPA/ETTORE FERRARI/POOL)

Renzi ha aperto la crisi di governo

Ha annunciato le dimissioni delle ministre di Italia Viva, attaccando duramente Conte ma lasciando di fatto aperte molte possibilità

(EPA/ETTORE FERRARI/POOL)

Il leader di Italia Viva Matteo Renzi ha aperto la crisi di governo annunciando le dimissioni delle due ministre del suo partito Elena Bonetti (Pari opportunità) e Teresa Bellanova (Politiche agricole), e attaccando duramente il presidente del Consiglio Giuseppe Conte sulla gestione della pandemia e sui piani per usare i fondi europei per la ripresa. Ma Renzi di fatto ha lasciato aperte molte possibilità sugli scenari futuri: un nuovo governo sostenuto dalla stessa maggioranza, un nuovo governo sostenuto da una maggioranza diversa, Italia Viva all’opposizione o perfino Italia Viva che sostiene un nuovo governo guidato dallo stesso Conte, se i patti saranno diversi. Ha però escluso il voto anticipato o un accordo con la destra. Non si sa quindi ancora cosa succederà: si dovranno aspettare le trattative tra i partiti e gli sviluppi dei prossimi giorni.

– Questo liveblog è chiuso: leggi quello di giovedì 14 gennaio