(John Moore/Getty Images)
  • Mondo
  • venerdì 8 Gennaio 2021

Per Trump si parla sempre più di impeachment

I Democratici vorrebbero votarlo in fretta, ma sembra difficile che la procedura possa concludersi entro il 20 gennaio

(John Moore/Getty Images)

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha infine ammesso che il 20 gennaio si insedierà al suo posto Joe Biden, e ha condannato il violento attacco al Congresso da parte di centinaia di suoi seguaci, da lui stesso aizzati e giustificati, e ispirati dalle infondate teorie complottiste sulle ultime elezioni presidenziali. Ma nelle ultime ore il dibattito pubblico e politico statunitense si sta comunque concentrando sulla possibilità di rimuovere Trump dal suo incarico attraverso l’impeachment. I Democratici vorrebbero avviare la procedura già la prossima settimana, ma sembra molto difficile che ci siano i tempi per portarla a termine entro la fine del mandato. Trump è comunque sempre più solo e isolato politicamente, e si è anche parlato – senza molta concretezza – di una sua possibile rimozione da parte del suo stesso governo. Due importanti membri dell’amministrazione si sono dimesse: la segretaria ai Trasporti Elaine Chao e quella all’Educazione Betsy DeVos. Qui sotto trovate le altre notizie della giornata, in ordine.