(Chip Somodevilla/Getty Images)
  • Mondo
  • mercoledì 4 Novembre 2020

Cosa serve a Trump e a Biden per vincere, a questo punto

Che strade hanno i due candidati alla presidenza statunitense per arrivare ai necessari 270 grandi elettori

(Chip Somodevilla/Getty Images)

Il risultato delle elezioni presidenziali statunitensi è ancora incerto, sebbene il candidato Democratico Joe Biden sia messo meglio rispetto al presidente uscente Donald Trump, Repubblicano. Ci sono però diversi importanti stati in bilico in cui lo scrutinio è ancora in corso, e potrebbero passare ancora diverse ore – se non giorni, si inizia a temere – per avere un verdetto.

– Leggi anche: Il liveblog del Post sulle elezioni americane

Cosa serve a Biden
Al momento comunque Biden ha ancora più strade per arrivare alla Casa Bianca rispetto a Trump. Ha già certamente 264 grandi elettori, grazie soprattutto alle vittorie in Wisconsin e Michigan. Per raggiungere i fatidici 270 grandi elettori sarebbe sufficiente vincere in Nevada (6 grandi elettori), dove però lo scrutinio sta andando molto a rilento e potremmo non avere aggiornamenti fino a giovedì inoltrato.

Prima che arrivino i risultati dal Nevada, Biden potrebbe raggiungere i 270 elettori vincendo in uno stato fra Georgia, Pennsylvania e North Carolina. Al momento sembra avanti soprattutto in Pennsylvania, dove però i risultati arriveranno nei prossimi giorni, e sembra avere qualche possibilità in Georgia.

Cosa serve a Trump
Per Trump la strada è strettissima. Ora è ragionevolmente sicuro di avere ottenuto almeno 216 grandi elettori (i 213 già assegnati più l’Alaska). Gliene servono altri 54 per vincere. In palio ci sono ancora Georgia (16), North Carolina (15), Pennsylvania (20): per raggiungere i 270 elettori deve vincere in tutti e tre gli stati – difficile ma non impossibile – e sottrarre il Nevada a Biden, dove però al momento non sembra avere moltissime possibilità.