Il podio dell'ultimo Gran Premio d'Italia (Dan Istitene/Getty Images)
  • Sport
  • domenica 6 Settembre 2020

La casa della Formula 1

Nessun circuito ha ospitato la Formula 1 tante volte quanto l'Autodromo di Monza, la pista più veloce del Mondiale, dove domenica si corre il Gran Premio d'Italia

Il podio dell'ultimo Gran Premio d'Italia (Dan Istitene/Getty Images)

Con sessantanove Gran Premi ospitati negli ultimi settant’anni, l’Autodromo Nazionale di Monza è la pista dove la Formula 1 ha corso più volte nella sua storia. Da quando esiste il Mondiale non si è corso solamente nel 1980, anno in cui il Gran Premio d’Italia fu organizzato all’Autodromo di Imola. Questa domenica Monza ospiterà dunque la sua settantesima gara di Formula 1, peraltro la prima delle tre in programma in Italia in questo Campionato mondiale: fra poco più di una settimana si correrà infatti al Mugello, mentre il primo novembre toccherà a Imola.

Per la storia, le caratteristiche tecniche del circuito e per le decine di migliaia di tifosi che ogni anno riempiono gli spalti di Monza, il Gran Premio d’Italia è uno dei più attesi e importanti dell’intero Mondiale: lo sarà anche quest’anno, senza tifosi. È la pista più veloce del campionato, con le auto che arrivano a tenere una velocità media sul giro superiore ai 260 chilometri orari. L’anno scorso vinse Charles Leclerc, ma la Ferrari, scuderia di casa, stavolta non ci arriva affatto bene: per le caratteristiche del circuito rischia infatti di ripetere i pessimi risultati di una settimana fa in Belgio.