• Mondo
  • mercoledì 15 Aprile 2020

Elizabeth Warren ha appoggiato la candidatura di Joe Biden alle presidenziali degli Stati Uniti

Elizabeth Warren, 70enne senatrice del Massachusetts ed ex candidata alla presidenza degli Stati Uniti, ha appoggiato la candidatura di Joe Biden alle elezioni presidenziali degli Stati Uniti. Warren si era ritirata dalle primarie dei Democratici a inizio marzo, scegliendo in quel momento di non sostenere né Biden né Bernie Sanders, che nel frattempo si è ritirato e a sua volta ha appoggiato Biden. Lo stesso aveva fatto, nelle ultime ore, l’ex presidente Barack Obama, di cui Biden era stato vicepresidente.

All’inizio della campagna elettorale Warren era una dei candidati più popolari e per un breve periodo in autunno era stata in testa ai sondaggi nazionali. Nei mesi successivi però aveva perso molto terreno sia per le sue posizioni poco chiare sulla riforma della sanità – su cui ha cambiato idea più volte, nonostante si fosse proposta come la candidata con i piani più dettagliati – sia per i meriti di altri candidati, che erano riusciti a guadagnarsi molte più attenzioni della stampa di lei. Inoltre la sua insistenza contro la corruzione in politica ha spesso oscurato altri temi percepiti come più urgenti dagli elettori, su cui Warren aveva una posizione meno forte.

(Scott Olson/Getty Images)