• Mondo
  • giovedì 5 Marzo 2020

Elizabeth Warren si è ritirata dalle primarie dei Democratici statunitensi

Elizabeth Warren, 70enne senatrice del Massachusetts, si è ritirata dalle primarie dei Democratici per la presidenza degli Stati Uniti. Lo ha annunciato giovedì, dopo che la notizia era già stata data dal New York Times. Per ora Warren ha detto che non sosterrà né Joe Biden né Bernie Sanders nel resto della campagna elettorale per le primarie, ma ha spiegato che potrebbe farlo in futuro.

All’inizio della campagna elettorale Warren era una dei candidati più popolari e per un breve periodo in autunno era stata in testa ai sondaggi nazionali. Nei mesi successivi però ha perso molto terreno, secondo gli osservatori sia per le sue posizioni poco chiare sulla riforma della sanità – su cui ha cambiato idea più volte, nonostante si fosse proposta come la candidata con i piani più dettagliati – sia per i meriti di altri candidati, che erano riusciti a guadagnarsi molte più attenzioni della stampa di lei. Inoltre la sua lotta contro la corruzione in politica ha spesso oscurato gli altri temi percepiti come più urgenti dagli elettori.

Dopo essere andata molto male nei primi quattro stati in cui si votava alle primarie – Iowa, New Hampshire, Nevada e South Carolina – al cosiddetto Super Tuesday è arrivata terza o quarta in tutti gli stati, compreso il Massachusetts, il suo stato, ottenendo soltanto una manciata di delegati.

(Scott Olson/Getty Images)