• Italia
  • domenica 15 Marzo 2020

Vincenzo D’Anna, che aveva diffuso un messaggio pieno di informazioni false sul coronavirus, si è dimesso da presidente dell’Ordine nazionale dei biologi

Aggiornamento: domenica sera Vincenzo D’Anna ha annunciato di avere deciso di ritirare le sue dimissioni.

****

Vincenzo D’Anna, che aveva diffuso un messaggio pieno di falsità ed errori sul coronavirus (SARS-CoV-2), si è dimesso da presidente dell’Ordine nazionale dei biologi, incarico che aveva dall’autunno 2017.

Un messaggio diffuso sul sito dell’Ordine attribuisce le dimissioni di D’Anna a “divergenze sulla linea politica, con particolare riguardo al ruolo ed alla funzione che l’Ente deve svolgere in relazione agli eventi di particolare rilevanza scientifica e sociale” e non fa riferimento alle notizie false diffuse sul coronavirus. Nell’ultima settimana, tuttavia, i giornali avevano ripreso e criticato alcune sue dichiarazioni di fine febbraio, in cui D’Anna parlava senza prove di un ceppo del coronavirus “italiano” senza relazioni con quello cinese e in cui paragonava la malattia causata dal coronavirus a una normale influenza (non è così).

– Leggi anche: Le cose da sapere sul coronavirus

Le cose da sapere sul coronavirus

D’Anna ha 68 anni e una laurea in Scienze biologiche. Prima di essere eletto presidente dell’Ordine dei biologi era stato parlamentare e senatore, eletto la prima volta nel 2010 con il Popolo della Libertà e diventato senatore nel 2013 sempre con il centrodestra.

– Leggi anche: Quali sono le regole di sicurezza per chi deve continuare a lavorare

Piccole cose per lavorare bene da casa

Vincenzo D'Anna (Ala) lascia palazzo Chigi al termine dell'incontro tra il presidente del Consiglio e i capigruppo di maggioranza e opposizione sull'attacco a Nizza, Roma, 18 luglio 2016. ANSA/GIUSEPPE LAMI