(ANSA/ALESSANDRO DI MARCO)
  • Italia
  • domenica 8 Marzo 2020

Fino a quando rimarranno chiuse scuole e università

Nelle zone isolate le scuole e le università saranno chiuse fino al 3 aprile, nel resto d'Italia fino al 15 marzo

(ANSA/ALESSANDRO DI MARCO)

Per limitare la diffusione del coronavirus (SARS-CoV-2), il governo ha approvato nella notte tra sabato e domenica alcune nuove misure restrittive per isolare il più possibile i territori di Lombardia e altre 14 province. Le misure, contenute in un decreto del presidente del Consiglio, dispongono diversi divieti e sospensioni tra cui il prolungamento della chiusura delle scuole e università nelle zone isolate.

In particolare, in tutta la regione Lombardia e nelle province di Modena, Parma, Piacenza, Reggio Emilia, Rimini, Pesaro e Urbino, Venezia, Padova, Treviso, Asti, Alessandria, Verbano Cusio Ossola, Novara e Vercelli le scuole e le università di ogni ordine e grado rimarranno chiuse fino al 3 aprile. Il decreto specifica anche che «al fine di mantenere il distanziamento sociale, è da escludere qualsiasi altra forma di aggregazione alternativa», e che resta comunque aperta la possibilità di attivare eventuali lezioni o corsi a distanza.

Le stesse misure sono applicate su tutto il resto del territorio nazionale, ma con una scadenza temporale diversa: nel resto d’Italia le scuole e le università resteranno chiuse fino al 15 marzo. Anche in questo caso il decreto invita a non organizzare forme di aggregazione sociale alternativa alla scuola e all’università, ed esclude dalla sospensione le attività di formazione e tirocinio degli specializzandi in professioni sanitarie.

Leggi anche: Le nuove misure per isolare la Lombardia e le 14 province, in ordine
Leggi anche: Come funziona adesso con gli spostamenti

Le cose da sapere sul coronavirus