• Cultura
  • martedì 25 Febbraio 2020

Le riprese a Venezia del film “Mission: Impossible 7” sono state sospese per il coronavirus

Le riprese del film Mission: Impossible 7 della Paramount Pictures sono state sospese per i timori legati alla diffusione del coronavirus (SARS-CoV-2). Secondo gli originali piani di produzione sarebbero dovute iniziare il 20 febbraio e proseguire per tre settimane.

Leggi anche: Le ultime notizie sul coronavirus in Italia

Paramount Pictures ha detto che la decisione è stata presa «per un eccesso di cautela per la salute degli attori e degli operatori e visti gli sforzi delle autorità veneziane di limitare i raduni pubblici in risposta alla minaccia del coronavirus». La produzione ha detto che continuerà «a monitorare la situazione e lavorare insieme alle autorità sanitarie e al governo locale per vedere come evolve».

A marzo le riprese del film si sarebbero dovute spostare a Roma. Fermare le riprese di un film è una misura rara che può comportare molte perdite economiche. L’uscita del film, che ha sempre per protagonista Tom Cruise, è prevista per il luglio 2021.

Leggi anche: La newsletter del Post sul coronavirus

Tom Cruise alla prima britannica di Mission: Impossible 6 nel 2018 (ANSA)