L'artista Olafur Eliasson con due delle sue lampade solari Little Sun alla Fondazione Louis Vuitton di Parigi, il 23 gennaio 2015 (AP Photo/Francois Mori)

Un regalo di Natale al giorno: -18

Una piccola lampada solare, disegnata da un famoso artista contemporaneo danese, che ha dietro un bel progetto

L'artista Olafur Eliasson con due delle sue lampade solari Little Sun alla Fondazione Louis Vuitton di Parigi, il 23 gennaio 2015 (AP Photo/Francois Mori)

C’è stato un tempo in cui il Post aderiva senza tentennamenti alla “mozione Flanagin”, dal nome di un giornalista americano contrario allo scambio di regali tra adulti. Poi ci siamo gradualmente addolciti e da qualche anno, quando arriva dicembre, ci spremiamo le meningi per dare qualche idea a chi i regali di Natale ama farli (o deve farli, un po’ costretto dalle circostanze). Quindi, ecco un regalo di Natale al giorno: per un mese, fino al 24 dicembre, vi suggeriamo un oggetto che si possa acquistare facilmente online e senza aspettare troppo. Uno solo al giorno, per non impegnarvi troppo: se può funzionare per qualcuno che conoscete, cliccate, comprate, e risolto. Se no ci riproviamo il giorno dopo.

Una delle lampade solari di Olafur Eliasson
Olafur Eliasson è un artista danese, di origini islandesi, di cui potreste aver visto una mostra alla Tate di Londra, se ci siete stati di recente. Si chiama Olafur Eliasson: In Real Life. Se non ci siete stati, potreste comunque averne visto qualche foto su Instagram: è quella con il corridoio in cui si è immersi in una nebbia arancione. In questa mostra si capisce bene cosa interessa a Eliasson: la percezione e il rapporto delle persone con lo spazio, sia per quanto riguarda forme e dimensioni diverse, ma anche per la luce e per i diversi materiali naturali nello spazio intorno a noi. La ricerca su questi argomenti ha inoltre portato Eliasson a interessarsi molto al cambiamento climatico e alla fonti di energia.

Perché ne parliamo qui?
Perché uno dei progetti di Eliasson che riguardano l’energia è una cosa che potreste appunto regalare per Natale, spendendo 37 euro. Nel 2012 infatti Eliasson e l’ingegnere Frederik Ottesen fondarono Little Sun, un’azienda che produce piccole lampade a energia solare disegnate dall’artista. Vendendole a un prezzo più alto nei paesi ricchi, Little Sun può commercializzarle a prezzi molto bassi in paesi come l’Etiopia dove non tutti hanno accesso alla rete elettrica. Quelle a forma di girasole con cui Eliasson gioca nella foto in alto sono Little Sun Original. Questa invece è la più elegante delle due lampade che vende Little Sun, la Little Sun Diamond:

Per chi vive in un paese come l’Italia è un piccolo oggetto carino, che può fare compagnia prima di addormentarsi, essere usato in campeggio, oppure per leggere la sera senza dare fastidio alla persona con cui si sta a letto. In alcuni paesi africani invece può essere molto più utile. La batteria che si ricarica grazie alla luce solare ha una durata di cinque anni; con cinque ore di carica si ottengono cinque ore di luce. Nella confezione c’è anche un cordino per portarla al collo.

Ora Consumismi ha una sua newsletter, gratis

Le lampade di Little Sun sono in vendita sul sito dell’azienda, che però non spedisce direttamente in Italia – anche se il sito invita a chiedere informazioni all’indirizzo email “support@littlesun.com” riguardo alle spedizioni. Tuttavia il negozio online di moda Yoox è un rivenditore autorizzato da Little Sun: ci potete comprare la Little Sun Diamond. Anche su Amazon, sebbene non sia un rivenditore autorizzato, si trovano entrambe le lampade.

Se il regalo di oggi non ti è piaciuto, hai guardato i regali che ti abbiamo suggerito nei giorni scorsi? E le nostre liste?

– Regali a meno di 20 euro
– Regali tra i 20 e i 60 euro
Regali tra i 60 e i 100 euro

Altrimenti ci sono le liste dell’anno scorso e i regali che vi abbiamo suggerito a novembre:

20 idee per liberarsi a novembre dal pensiero dei regali di Natale

***

Disclaimer: su alcuni dei siti linkati negli articoli della sezione Consumismi il Post ha un’affiliazione e ottiene una piccola quota dei ricavi, senza variazioni dei prezzi. Ma potete anche cercare le stesse cose su Google.