Il trofeo Henri Delaunay (Christian Charisius/picture-alliance/dpa/AP Images
  • Sport
  • sabato 30 novembre 2019

Le avversarie dell’Italia agli Europei 2020

L'Italia è stata estratta nel gruppo A con Svizzera, Turchia e Galles: a giudicare dagli altri gironi, ci è andata abbastanza bene

Il trofeo Henri Delaunay (Christian Charisius/picture-alliance/dpa/AP Images

I sorteggi della fase finale degli Europei di calcio del 2020 si sono tenuti sabato sera al Romexpo di Bucarest: hanno stabilito i gironi e gli eventuali percorsi nella fase a eliminazione diretta. Nelle urne erano presenti venti nazionali europee, quattro in meno del numero complessivo delle partecipanti previste. Questo perché gli spareggi di qualificazione si terranno il prossimo marzo: i sorteggi hanno quindi tenuto conto di quattro spazi vuoti che andranno poi riempiti automaticamente con le vincitrici degli spareggi.

L’Italia è stata estratta come previsto nel gruppo A insieme a Svizzera, Turchia e Galles: a giudicare dagli altri gironi, è andata abbastanza bene. L’Italia giocherà peraltro la partita inaugurale del torneo il 12 giugno 2020 a Roma contro la Turchia.

Gruppo A

1. ?? Turchia
2. ?? Italia
3. ??????? Galles
4.?? Svizzera

Partite a Roma e a Baku.

Gruppo B

1. ?? Danimarca
2. ?? Finlandia
3. ?? Belgio
4. ?? Russia

Partite a San Pietroburgo e Copenhagen.

Gruppo C

1. ?? Olanda
2. ?? Ucraina
3. ?? Austria
4. (Georgia, Macedonia del Nord, Kosovo o Bielorussia)

Partite ad Amsterdam e a Bucarest.

Gruppo D

1. ??????? Inghilterra
2. ?? Croazia
3. (Scozia, Norvegia, Serbia o Israele)
4. ?? Repubblica Ceca

Partite a Londra e a Glasgow.

Gruppo E

1. ?? Spagna
2. ?? Svezia
3. ?? Polonia
4. (Bosnia, Slovacchia, Irlanda o Irlanda del Nord)

Partite a Bilbao e a Dublino.

Gruppo F

1. (Islanda, Bulgaria, Ungheria o Romania)
2. ?? Portogallo
3. ?? Francia
4. ?? Germania

Partite a Monaco di Baviera e Budapest.

L’Italia era in prima fascia e in quanto paese ospitante sapeva già di finire nel gruppo A e di giocare tutte le sue partite dei gironi allo Stadio Olimpico di Roma. Il girone più competitivo è senza dubbio l’ultimo, con Portogallo (campioni d’Europa), Francia (campioni del mondo) e Germania. Nel gruppo D la Serbia potrebbe aggiungersi a Inghilterra, Repubblica Ceca e soprattutto Croazia.

Fascia 1

?? Belgio
?? Italia
??????? Inghilterra
?? Germania
?? Spagna
?? Ucraina

Fascia 2

?? Francia
?? Polonia
?? Svizzera
?? Croazia
?? Olanda
?? Russia

Fascia 3

?? Portogallo
?? Turchia
?? Danimarca
?? Austria
?? Svezia
?? Repubblica Ceca

Fascia 4

??????? Galles
?? Finlandia
(Islanda, Bulgaria, Ungheria, Romania)
(Bosnia, Slovacchia, Irlanda, Irlanda del Nord)
(Scozia, Norvegia, Serbia, Israele)
(Georgia, Macedonia del Nord, Kosovo, Bielorussia)

Le altre restrizioni del sorteggio sono state stabilite per motivi di ordine pubblico. Non era infatti possibile estrarre nello stesso girone Ucraina e Russia, Russia e Kosovo, Bosnia e Kosovo, Serbia e Kosovo.

La fase finale degli Europei inizierà il 12 giugno 2020 a Roma e si concluderà il 12 luglio a Londra. La novità principale riguarda la struttura del torneo, itinerante fra dodici diverse città europee, e non più ospitata da un solo paese. In questo modo la UEFA celebrerà il 60º anniversario del torneo. Le città scelte come sedi sono Copenaghen, Bucarest, Amsterdam, Dublino, Bilbao, Budapest, Glasgow, Baku, Roma, Monaco di Baviera, San Pietroburgo e Londra. Allo Stadio Olimpico di Roma si terrà la cerimonia inaugurale e la prima partita del torneo, Italia-Turchia. La finale si giocherà invece allo stadio Wembley di Londra.

Leggi anche: Le maglie degli Europei 2020

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.