• venerdì 8 novembre 2019

Cos’è successo nel primo giorno di FLA

C'erano Sandro Veronesi e Marcello Fois, tra gli altri: un'estrema sintesi in video

È cominciato giovedì a Pescara il FLA 2019, il festival di Libri e Altrecose a cui il Post collabora da alcuni anni. Questo è un rapido riassunto del primo giorno, nel quale sono passati tra gli altri Sandro Veronesi e Marcello Fois, Andrea Pezzi e Stefano Catone, Lucrezia Guidone e Franco Arminio.

Quest’anno molti eventi e incontri sono condotti da Ludovica Lugli, Emanuele Menietti, Luca Misculin, Stefano Vizio, Francesco Costa, Davide De Luca della redazione del Post; ci sarà la rassegna stampa del Post sabato e domenica mattina; e un workshop dedicato ai podcast tenuto da Luca Misculin e Francesco Costa, forti delle proprie competenze sul podcast di Konrad e su Da Costa a Costa.

Il programma del FLA di quest’anno è qui: sabato la concomitanza con il trentennale della fine del Muro di Berlino sarà celebrata con un incontro su Berlino oggi, a cui parteciperanno: Pietro Biancardi di Iperborea, editore della giovane ma già seguita assai rivista Passenger che ha dedicato il suo ultimo numero a Berlino; Malika Ayane, che ha una seconda vita berlinese e una passione per la città; Francesco Cancellato, che ha raccontato storie berlinesi nel suo nuovo libro Il Muro.
Anche quest’anno è possibile comprare il “full pass” per godersi meglio il FLA, e quest’anno gli abbonati al Post lo possono pagare meno della metà (abbiamo scritto loro come, nelle newsletter degli scorsi giorni).

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.