(LaPresse/Spada)
  • Sport
  • martedì 8 ottobre 2019

Il Milan ha esonerato Marco Giampaolo

L'ex allenatore della Sampdoria è durato poco più di tre mesi: dovrebbe essere sostituito da Stefano Pioli nelle prossime ore

(LaPresse/Spada)

La dirigenza del Milan ha esonerato Marco Giampaolo, il suo allenatore da inizio stagione, dopo il deludente inizio di campionato della squadra, tredicesima in classifica con tre vittorie e quattro sconfitte in sette giornate disputate. È stata ritenuta la mossa più adatta per raddrizzare la stagione della squadra, che fin qui è sembrata spaesata, lontana dallo stile propositivo voluto da Giampaolo e incapace di ottenere risultati ricorrendo ad altro, in mancanza del gioco.

Il Milan ora dovrà trovare un sostituto: dopo il mancato accordo con Luciano Spalletti, ancora sotto contratto con la sua ex squadra, l’Inter, ora si parla soprattutto di Stefano Pioli, ex allenatore di Lazio, Inter e Fiorentina. Con la sosta dei campionati per le partite delle nazionali, il club avrà due settimane di tempo per concludere il cambio di allenatore e poi svolgere i primi allenamenti in vista della partita contro il Lecce di domenica 20 ottobre.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.