La canzone nata come meme che potrebbe battere il record della classifica di Billboard

Da mesi "Old Town Road" è un enorme fenomeno di internet, e la prossima settimana potrebbe diventare la canzone più a lungo in testa alla Billboard Hot 100

Da 16 settimane al primo posto della classifica Hot 100 di Billboard, la più citata e importante della musica statunitense, c’è una canzone “country rap” che negli ultimi tre mesi è diventata un enorme fenomeno di internet: si chiama “Old Town Road”, l’ha scritta il rapper 19enne Lil Nas X e la sua storia è cominciata come meme virale sui social network. Oggi “Old Town Road” è la canzone rimasta per più tempo in cima alla classifica di Billboard nei suoi oltre 60 anni di storia, insieme a “Despacito” e a “One Sweet Day” di Mariah Carey. Martedì prossimo, quando sarà aggiornata la classifica, potrebbe confermare la posizione per la 17esima settimana consecutiva, superando il record.

“Old Town Road” parla di cavalli, della strada di una vecchia città, di cappelli da cowboy di Gucci e quelli che possono dire a Lil Nas X cosa fare, cioè nessuno. La musica ha molte cose dell’hip hop, a partire dall’accompagnamento ritmico tipico della trap fino alla strofa che si ispira al rap melodico (tipo quello di Kanye West). Ma ci sono cose molto insolite per una canzone hip hop, a partire dai riferimenti western e dall’accompagnamento di banjo della base, che Lil Nas X ha comprato per 30 dollari su un sito apposito. Si regge su un campionamento di un pezzo strumentale dei Nine Inch Nails, “Ghosts IV – 34”, e l’ha scritta YoungKio, uno sconosciuto produttore olandese adolescente.

Anche Lil Nas X era sconosciuto prima di “Old Town Road”. È nato in Georgia nel 1999, e a partire dai sedici anni si è guadagnato un vasto seguito online, pubblicando video scemi e creando account parodici su Twitter. Nel dicembre del 2018, dopo aver scritto “Old Town Road” sulla base acquistata online, la pubblicò su YouTube e cominciò a usare i social network per cercare di renderla virale. Ci riuscì perché per una fortunata coincidenza in quel momento, su certe nicchie di internet, stavano prendendo piede dei meme a tema cowboy: in breve tempo “Old Town Road” – che nella sua prima versione dura meno di due minuti – divenne l’inno di questa moda, e iniziò a essere usata moltissimo su TikTok, il social network molto popolare tra gli adolescenti che permette di pubblicare brevi video musicali.

Il percorso iniziale di “Old Town Road” può sembrare l’ultima stranezza dell’ennesimo social network usato dagli adolescenti e di cui le persone adulte non sanno niente: per molti versi è così, ma a testimonianza di quanto siano influenti questi social network, nel giro di tre mesi la canzone era entrata nella classifica di Billboard dedicata all’hip hop e anche in quella country. Questo generò una prima controversia, quando la rivista americana decise di escludere “Old Town Road” dalla seconda classifica, giudicandola troppo diversa da quello che normalmente viene definito country.

Ne nacque un dibattito nel quale Billboard venne anche accusata di aver escluso Lil Nas X in quanto nero, e quindi estraneo a un genere tipicamente bianco come il country. Ma questa fase durò poco: la Columbia, una delle principali case discografiche al mondo, nel frattempo aveva messo sotto contratto Lil Nas X e fece uscire ad aprile il primo remix della canzone, con il cantante country Billy Ray Cyrus. Fu questa versione ad ottenere il successo più grande, nonché quella a eguagliare il record di permanenza in cima alla classifica principale di Billboard.

Ad oggi, “Old Town Road” nella versione con Cyrus ha oltre 528 milioni di ascolti su Spotify. “Passionfruit” di Drake, per fare un esempio di una canzone popolarissima degli ultimi anni, pubblicata da uno dei più famosi artisti al mondo, ne ha 674 milioni. Per tre volte ha stabilito il nuovo record della canzone con più streaming settimanali nella storia della musica digitale, ed è la canzone hip hop rimasta per più tempo in cima alla classifica di Billboard. Ci sono stati finora quattro remix ufficiali di “Old Town Road”: oltre a quello con Cyrus ne ha fatto uno il produttore Diplo, un altro il rapper Young Thug e un altro ancora RM, il leader della band sudcoreana dei BTS. Ma ce ne sono stati moltissimi altri non ufficiali, tanto che l’account Twitter di Spotify ne ha contati ottanta.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.