(Ed JONES/AFP/LaPresse)
  • Sport
  • giovedì 18 luglio 2019

Il nuoto sincronizzato sa farsi fotografare

Espressioni esagerate, intrecci di gambe e ammassi di corpi sott'acqua, ai Campionati mondiali di nuoto

(Ed JONES/AFP/LaPresse)

In questi giorni sono in corso a Gwangju, in Corea del Sud, i Campionati mondiali di nuoto, che dureranno fino al 28 luglio e comprendono diverse discipline: tuffi, nuoto in vasca, nuoto in acque libere, pallanuoto e nuoto artistico (o sincronizzato). Da quest’ultimo arrivano fotografie nelle quali le atlete (non esiste la disciplina maschile a livello internazionale, da pochi anni è ammesso il duo misto) spiccano per la loro incredibile abilità, ma anche per le espressioni esagerate e a volte spaventose, i giochi di riflessi in acqua, posizioni che sembrano impossibili da replicare o anche solo da capire, con quegli intrecci di gambe e ammassi di corpi sopra e sott’acqua.

Il nuoto sincronizzato vi terrà svegli la notte

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.