Il gol di Vivianne Miedema (Alex Grimm/Getty Images)
  • Sport
  • sabato 29 Giugno 2019

L’Italia è stata eliminata dai Mondiali di calcio femminili

È stata battuta 2-0 dall'Olanda nei quarti di finale, ma per la Nazionale il torneo si conclude senza rimpianti

Il gol di Vivianne Miedema (Alex Grimm/Getty Images)

La Nazionale di calcio femminile ha perso 2-0 contro l’Olanda nel penultimo quarto di finale dei Mondiali in Francia. È stata quindi eliminata dal torneo dopo aver comunque raggiunto il miglior piazzamento della sua storia, a vent’anni di distanza dall’ultima partecipazione. L’Olanda era favorita in quanto squadra più completa e campione d’Europa in carica: ha confermato le aspettative meritando la vittoria per aver ampiamente controllato la partita, soprattutto nel secondo tempo. In semifinale giocherà contro la Svezia, che ha eliminato la Germania. L’altra semifinale dei Mondiali femminili sarà Stati Uniti-Inghilterra.

Dopo un primo tempo tutto sommato equilibrato concluso senza reti, nella ripresa, complice una miglior condizione fisica, l’Olanda ha preso il sopravvento portandosi stabilmente nella metà campo italiana. Dopo numerose occasioni, il gol del vantaggio è arrivato a venti minuti dalla fine con un colpo di testa di Vivianne Miedema, centravanti dell’Arsenal. Il secondo e ultimo gol della partita è stato segnato, sempre di testa, da Stefanie van der Gragt, difensore del Barcellona.

Per l’Italia i Mondiali in Francia si concludono senza rimpianti. La qualificazione ai quarti di finale è stato di fatto il miglior risultato ottenuto dalle donne in una fase finale di un Mondiale: anche nel 1991 l’Italia venne eliminata ai quarti, che però erano il primo turno ad eliminazione diretta in un torneo sperimentale senza ottavi e disputato soltanto da dodici squadre, e non ventiquattro come in Francia. Prima di questa edizione l’Italia femminile non aveva mai vinto un incontro nella fase a eliminazione diretta. Il buon risultato ottenuto in Francia dalla Nazionale potrà dare una nuova spinta a tutto il movimento femminile, il quale, come si è visto in questi giorni, può ambire a risultati ancora migliori.