La ct degli Stati Uniti Jill Ellis e la calciatrice Alex Morgan durante un allenamento della nazionale americana di calcio femminile, lo scorso 6 aprile (Katharine Lotze/Getty Images)
  • Sport
  • martedì 11 giugno 2019

Le partite di martedì ai Mondiali di calcio femminile

Saranno tre, una alle 15, una alle 18 e una alle 21: farà il suo esordio la squadra campione in carica, gli Stati Uniti

La ct degli Stati Uniti Jill Ellis e la calciatrice Alex Morgan durante un allenamento della nazionale americana di calcio femminile, lo scorso 6 aprile (Katharine Lotze/Getty Images)

Oggi, martedì 11 giugno, ci sarà la quinta giornata dei Mondiali femminili di calcio iniziati lo scorso venerdì. Durante la giornata di oggi si giocheranno tre partite: Nuova Zelanda-Olanda alle 15, Cile-Svezia alle 18 e Stati Uniti-Thailandia alle 21. La prima partita completerà il primo turno di partite del gruppo E, mentre le altre due partite sono del gruppo F, l’ultimo a scendere in campo. Ieri nella quarta giornata sono scese in campo Argentina-Giappone, finita 0-0, e Canada-Camerun vinta dalle canadesi per 1-0.

Le calciatrici Yuika Sugasawa e Aldana Cometti in un momento della partita di ieri tra Argentina e Giappone (Richard Heathcote/Getty Images)

Dove vedere le partite di oggi

Tutte le partite di oggi verranno trasmesse in esclusiva da Sky Sport, sul canale 202, dedicato ai Mondiali. I collegamenti partiranno dieci minuti prima del fischio di inizio di ogni partita, e in mezzo ci saranno gli approfondimenti in studio condotti da Alessia Tarquinio. Gli abbonati a Sky potranno seguire le partite anche in streaming sulle piattaforme online Sky Go e Now TV, mentre su Now TV chi non possiede un abbonamento a Sky potrà comunque acquistare il pass giornaliero a 7,99 euro per vederle.

Nella partita delle 15 tra Nuova Zelanda e Olanda, che si giocherà allo Stade Océan di Le Havre, non c’è una vera favorita: la Nuova Zelanda ha partecipato ai Mondiali per ben 5 volte, ma non andando mai oltre la fase a gironi, e attualmente è 19° nel ranking mondiale. L’Olanda invece è 8°, tuttavia questa è solo la sua seconda partecipazione a un Campionato mondiale.

Le altre due partite invece dovrebbero essere meno equilibrate: tra Cile e Svezia la favorita è senza dubbio la Svezia, che ha giocato una finale mondiale nel 2003 (perdendo 2-1 contro la Germania) e attualmente è alla nona posizione del ranking. Per il Cile, che è 39°, questo è l’esordio in un Campionato mondiale. La partita si giocherà al Roazhon Park di Rennes.

Nella partita delle 21 tra Stati Uniti e Thailandia il divario tra le due squadre è ancora più ampio: le americane sono prime nel ranking mondiale e hanno vinto tre Coppe del Mondo, l’ultima delle quali nella passata edizione. La Thailandia invece è 34° e nella sua unica partecipazione ai Mondiali oltre a questa fu eliminata ai gironi, nel 2015. Questa sarà la partita che chiuderà il gruppo F e si giocherà allo stadio Auguste Delaune, a Reims.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.