Guy Verhofstadt. (AP Photo/Francisco Seco)

Si scioglierà l’ALDE, il gruppo politico dei liberali al Parlamento Europeo

Ed entrerà a far parte di un nuovo di una coalizione più grande assieme al partito di Emmanuel Macron

Guy Verhofstadt. (AP Photo/Francisco Seco)

Dopo le prossime elezioni europee non esisterà più l’ALDE, il gruppo politico liberale al Parlamento Europeo: lo ha annunciato ieri Guy Verhofstadt, presidente del gruppo, durante un confronto tra i candidati alla presidenza della Commissione Europea a Firenze. Il gruppo si dissolverà ed entrerà a far parte di una coalizione più grande assieme agli eletti del partito del presidente francese Emmanuel Macron. «Creeremo un nuovo gruppo, un gruppo globale, un gruppo centrista e pro-europeo insieme con Emmanuel Macron», ha detto Verhofstadt.

Il gruppo politico dell’ALDE esiste dal 2004, e ad oggi conta 68 europarlamentari su 751. Nelle ultime legislature del Parlamento ha spesso collaborato alla maggioranza formata da popolari e socialisti. Da mesi però stava trattando con il partito di Macron per formare un nuovo gruppo liberale, che secondo gli ultimi sondaggi alle elezioni europee di fine maggio dovrebbe ottenere circa un centinaio di seggi.

Non è chiaro se smetterà di esistere anche il partito collegato al gruppo politico che siede al Parlamento Europeo.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.