• Sport
  • sabato 20 aprile 2019

La Juventus ha vinto lo Scudetto

Le bastava un punto contro la Fiorentina, ha vinto 2-1: è il suo 35esimo Scudetto in 122 anni di storia, l'ottavo consecutivo

Massimiliano Allegri e Cristiano Ronaldo dopo la vittoria contro la Fiorentina (Giampiero Sposito/Getty Images)

Nel posticipo serale della trentatreesima giornata di Serie A la Juventus ha battuto 2-1 la Fiorentina vincendo matematicamente lo Scudetto con cinque giornate di anticipo. L’ottavo Scudetto consecutivo della Juventus era atteso da mesi ed è arrivato con una vittoria all’Allianz Stadium di Torino, dopo essere stato rimandato di una settimana a causa dell’inaspettata sconfitta contro la Spal. Questa sera la Fiorentina è andata in vantaggio con Nikola Milenkovic, ma la Juventus ha recuperato con un gol di Alex Sandro e un autogol di German Pezzella. Con la vittoria di oggi la Juventus ha raggiunto 87 punti in classifica, 20 in più del Napoli, impegnato lunedì sera nel posticipo contro l’Atalanta.

Per la Juventus è il 35esimo Scudetto in 122 anni di storia e l’ottavo consecutivo, una cosa mai riuscita a nessuno in Italia e probabilmente destinata a stabilire un primato che durerà decenni. Nessun’altra squadra dei maggiori cinque campionati europei era mai riuscita a vincere il titolo nazionale per otto stagioni consecutive. Il 35esimo Scudetto sarà tuttavia l’unico titolo stagionale della squadra (oltre alla Supercoppa vinta a gennaio contro il Milan). In Coppa Italia è stata eliminata ai quarti di finale dall’Atalanta, mentre in Champions League è stata eliminata, sempre ai quarti di finale, dall’Ajax.

I primi tre Scudetti dell’attuale serie consecutiva della Juventus sono stati vinti con Antonio Conte come allenatore. Gli ultimi cinque li ha vinti invece Massimiliano Allegri. La sua Juventus può essere ritenuta l’ultima evoluzione dello stile calcistico italiano più diffuso, per la sua ricerca ossessiva del risultato, per la sua capacità di adattarsi allo stile degli avversari, invece che cercare di imporre il proprio, e per l’importanza imprescindibile della fase difensiva. Questa squadra si è differenziata dalle altre più vincenti nella storia del campionato italiano per un tasso tecnico così elevato che in Serie A si era visto raramente, il quale le permette di cambiare i risultati grazie al contributo dei singoli (Cristiano Ronaldo su tutti).

Solo altre tre squadre erano riuscite finora a vincere il campionato con cinque giornate di anticipo: il Torino nella stagione 1947/1948, la Fiorentina nel campionato 1955/1956 e l’Inter nel 2007. Lo scorso dicembre la Juventus inoltre aveva stabilito il record di punti ottenuti in un girone di andata battendo un suo precedente primato. Aveva terminato l’andata con diciassette vittorie in diciannove partite, con soli due pareggi, nessuna sconfitta e 53 punti guadagnati. Il record di punti nel girone di andata era arrivato per forze di cose dopo quello per il miglior inizio di campionato, con 34 punti ottenuti nelle prime dodici giornate.