Un po’ di pagine di “Menù”, lo speciale sul cibo di Internazionale

Contiene una selezione di articoli su "cibo, cucina e ricette" dai giornali di tutto il mondo, con inchieste, vignette e consigli di podcast

La copertina di Menù, disegnata da Olimpia Zagnoli

Internazionale ha pubblicato un numero speciale dedicato al cibo: si intitola Menù, costa 7 euro ed è curato da Luisa Ciffolilli e Daniele Cassandro, mentre la scelta delle immagini è della photo editor Mélissa Jollivet. La formula è quella classica di Internazionale, cioè la selezione e la traduzione dei migliori articoli, in questo caso, di “cibo, cucina e ricette”, accompagnati da vignette del New Yorker a tema, da un fumetto dell’illustratore Jirō Taniguchi e da consigli di ricettari, libri, app e podcast.

Gli argomenti e i tagli degli argomenti trattati sono vari, così come i giornali e le riviste da cui sono tratti, dal Washington Post a Saveur: un articolo parla dell’arte di invitare a cena, un altro degli sprechi alimentari, c’è una poesia dedicata al fugu (il pesce palla, come lo chiamano in Giappone), un elogio del cavolo fermentato, una riflessione su come scrivere di cucina italiana senza stereotipi, la ricetta del sabich (la pita israeliana farcita con uova sode e melanzane fritte) e dei religieuse al caramello (il dolce francese con due bignè, uno sopra l’altro).

Come ha spiegato Ciffolilli nel suo editoriale, «parlare di cibo infatti vuol dire parlare di tradizioni e tendenze ma anche di storia e migrazioni, di salute e ambiente, di razzismo e femminismo, di economia e disuguaglianze».