• lunedì 15 aprile 2019

Game of Thrones, la nuova stagione in TV e in streaming

Andrà in onda questa sera alle 21.15, in versione originale con i sottotitoli in italiano: per vederla doppiata bisognerà aspettare ancora qualche giorno

Una scena di Game of Thrones

Il primo episodio dell’ottava e conclusiva stagione di Game of Thrones (o Il Trono di Spade, se preferite il titolo in italiano) è andata per la prima volta in onda alle tre di questa domenica notte, in lingua originale e in contemporanea negli Stati Uniti. Però, se siete tra i molti che non volevano o non potevano fare una notte in bianco, Sky trasmetterà di nuovo l’episodio stasera, sempre in lingua originale con i sottotitoli.

Nel frattempo, se siete rimasti indietro con gli episodi, o se non vi ricordate proprio tutto quello che è successo finora, qui trovate una comoda guida per fare un ripasso in vista della replica di stasera. Se invece siete curiosi di sapere cosa potrebbe succedere nella nuova stagione, qui abbiamo provato a rispondere a dieci domande rimaste in sospeso, tra cui una fondamentale: è più forte un DRAGOZOMBIE o un drago e basta?

Come vedere l’ottava stagione di Game of Thrones in tv e streaming
L’ottava stagione di Game of Thrones si potrà vedere in esclusiva su Sky. Il primo degli ultimi sei episodi della serie verrà trasmesso stasera alle 21.15 su Sky Atlantic, in lingua originale con i sottotitoli in italiano. Inoltre, sarà possibile vederlo anche attraverso le piattaforme di Sky per i dispositivi mobili, SkyGo e Now TV, dove la prima puntata è già disponibile in on demand dalle 4.30 di stanotte. Per l’episodio in versione doppiata in italiano bisognerà aspettare invece lunedì 22 aprile, sempre su Sky Atlantic alle 21.15.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.