La moschea di Camlica, Istanbul, 7 marzo (Chris McGrath/Getty Images)

Le foto della nuova moschea di Camlica, a Istanbul, la più grande della Turchia

È stata costruita per volere del presidente Recep Tayyip Erdoğan e per completarla ci sono voluti 6 anni

La moschea di Camlica, Istanbul, 7 marzo (Chris McGrath/Getty Images)

Oggi c’è stata la prima preghiera ufficiale nella moschea di Camlica, nel quartiere asiatico di Üsküdar a Istanbul, la più grande della Turchia. La sua costruzione iniziò nel 2013 per volontà dell’allora primo ministro del paese Recep Tayyip Erdoğan, che l’aveva voluta come lascito del suo governo alla città e al paese e per mostrare la grandezza economica della Turchia. Giovedì centinaia di persone si sono recate alla moschea per la prima preghiera dopo la fine della sua costruzione: tra i fedeli c’erano anche l’ex primo ministro e candidato sindaco per la città di Istanbul del partito Giustizia e Sviluppo – il partito di Erdoğan, ora diventato presidente del paese – e il presidente del Parlamento.

L’occasione per la preghiera di oggi è stata la festività di Laylat al-Raghaib, la notte che segna l’inizio dei tre mesi sacri per il calendario islamico: il Rajab, lo Sha’ban e il Ramadan. La moschea di Camlica può ospitare fino a 37500 persone; la cupola è alta 70 metri mentre i sei minareti raggiungono quasi i 110 metri di altezza. Al suo interno sono stati costruiti anche un museo, in cui sono conservati reperti della cultura turco-islamica, una galleria d’arte, una biblioteca e una madrasa, cioè una scuola religiosa dove si studia il Corano. Le foto sono state scattate dal fotografo di Getty Images, Chris McGrath.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.