• Sport
  • martedì 5 marzo 2019

Il calendario delle partite di ritorno degli ottavi di Champions League

Iniziano stasera con Real-Ajax e Borussia-Tottenham, domani la Roma si gioca la qualificazione in Portogallo

Hakim Ziyech contrastato da Daniel Carvajal e Gareth Bale nell'andata degli ottavi fra Ajax e Real Madrid (Lars Baron/Getty Images)

Le partite di ritorno degli ottavi di finale di UEFA Champions League iniziano stasera con le prime due in programma: Borussia Dortmund-Tottenham e Real Madrid-Ajax. Questa settimana e la prossima si giocheranno due partite il martedì e due il mercoledì. La prima delle due squadre italiane a giocare il suo ritorno sarà la Roma, che domani in Portogallo contro il Porto dovrà difendere la vittoria per 2-1 dell’andata. La Juventus giocherà invece martedì prossimo in casa sua contro l’Atletico Madrid. Per passare dovrà ribaltare il 2-0 subito all’andata in Spagna.

Questa sera il Borussia Dortmund proverà a ribaltare la pesante sconfitta per 3-0 subita a Londra. Non sarà facile, anche perché la squadra tedesca, dopo aver impressionato nei primi mesi di stagione, sta avendo un calo: nell’ultima giornata del campionato tedesco si è fatta anche raggiungere in testa alla classifica dal Bayern Monaco. Nell’altra partita della serata il talentuoso Ajax di Erik ten Hag non ha nulla da perdere e può provare a vincere al Bernabeu di Madrid dopo la sconfitta per 2-1 subita ad Amsterdam. Il Real è superiore sulla carta, ma viene anche da tre sconfitte nelle ultime quattro partite disputate.

Martedì 5/3
21.00
Borussia Dortmund-Tottenham (0-3)* / [Sky]
Real Madrid-Ajax (2-1) / [Sky]

Mercoledì 6/3
21.00
Porto-Roma (1-2) / [Sky+Rai]
PSG-Manchester United (2-0) / [Sky]

Martedì 12/3
21.00
Juventus-Atletico Madrid (0-2) / [Sky]
Manchester City-Schalke (3-2) / [Sky]

Mercoledì 13/3
21.00
Bayern Monaco-Liverpool (0-0) / [Sky]
Barcellona-Lione (0-0) / [Sky]

* Tra parentesi i risultati delle gare di andata

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.