• Mondo
  • sabato 23 febbraio 2019

L’app che dice ai cinesi cosa sta pensando Xi Jinping

Si chiama "Conoscere la grande nazione", l'ha diffusa il governo per trovare una forma di propaganda che raggiunga i giovani

Il presidente della Cina, Xi Jinping. (Lintao Zhang/Getty Images)

In Cina sta avendo un gran successo una nuova app per smartphone che si chiama “Conoscere la Grande Nazione“, in cui gli utenti possono seguire tutto quello che fa il presidente cinese Xi Jinping, imparare cose sulla dottrina comunista, e rimanere aggiornati sugli ultimi avvenimenti che riguardano il governo. Una sezione in particolare è dedicata al pensiero del giorno di Xi, e si possono anche fare dei quiz per vedere quanto si conosce il suo operato politico. Da queste attività di apprendimento gli utenti ottengono dei punti che serviranno per fare acquisti sull’app o ricevere premi a partire dai prossimi aggiornamenti.

L’applicazione è stata progettata dal Dipartimento della Pubblica Amministrazione cinese ed è stata lanciata a gennaio. Secondo il New York Times, “Conoscere la Grande Nazione” è l’ennesimo tentativo della propaganda cinese di raggiungere anche le fasce più giovani della popolazione (altri tentativi del passato sono stati canzoni rap patriottiche, talk show e giochi per smartphone). Ai membri del partito comunista e delle amministrazioni locali è stato caldamente consigliato di scaricare l’app per la propria istruzione politica. Al momento “Conoscere la Grande Nazione” è l’app più scaricata dall’App Store di Apple in Cina.

Oltre alle sezioni sulle attività di Xi, una sezione dell’app permette agli utenti di organizzare il proprio calendario e creare delle liste di cose da fare. È stato integrato un sistema di messaggistica, DingTalk, che appartiene alla grande società cinese dell’e-commerce Alibaba, per permettere agli utenti di conversare e videotelefonarsi con i propri amici direttamente sull’app. Per ora non è chiaro se i cinesi siano stati in qualche modo obbligati a scaricare l’applicazione: sull’App Store i commenti e le valutazioni sono stati tolti dalla pagina dell’app, ma un sito che si occupa di analisi per le aziende, AppAlice, è riuscito a registrare 497 recensioni dell’app prima che venissero cancellate, la maggior parte delle quali avevano un tono sarcastico. La media delle valutazioni è di 2,7 stelle.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.