Ex voto

Le foto di Alys Tomlinson a Lourdes e altri due luoghi di pellegrinaggio cristiani, alle persone e agli oggetti che ci ha trovato

Untitled (#10), 2016-2018 Ex Voto © Alys Tomlinson / Courtesy HackelBury Fine Art Pubblicato da Gost

Ballyvourney in Irlanda, il monte di Grabarka in Polonia e Lourdes in Francia sono tre posti che hanno in comune il fatto di essere luoghi di pellegrinaggio cristiano: la fotografa inglese Alys Tomlinson li ha visitati tra il 2013 e il 2018 ed Ex Voto, dal nome degli oggetti lasciati in questi luoghi, raccoglie le foto e i ritratti che ha scattato in quelle occasioni. Il prossimo mese Ex Voto verrà pubblicato in un libro edito da GOST ed il progetto sarà in mostra alla HackelBury Fine Art di Londra dal 7 marzo al 18 aprile.

Gli ex voto – dalla locuzione latina derivata dall’ellissi di ex voto suscepto, «secondo la promessa fatta», si legge sull’Enciclopedia Treccani – sono offerte lasciate per chiedere favori, o in segno di ringraziamento per richieste esaudite: sono solitamente piccoli oggetti anche molto semplici, come croci di legno, pietre intagliate o bigliettini con preghiere.

Le foto di Tomlinson comprendono ritratti ai pellegrini, ai paesaggi e agli ex voto, tutti fotografati in bianco e nero usando una grande macchina fotografica analogica: le immagini sono studiate e sembrano portare fuori dal tempo, e come scritto nella presentazione del libro riescono ad “evocare la quiete e la spiritualità di questi luoghi di contemplazione”.

Questa è Tomlinson mentre scatta un ritratto:

Sean O’Hagan, che si occupa di fotografia sul Guardian, ha scritto la prefazione al libro dicendo che: «Nel suo approccio riflessivo, razionale, ma profondamente attento, Alys Tomlinson evoca il silenzio e l’immobilità al centro della vita spirituale, ma anche il suo mistero e la sua semplicità, l’uno inestricabilmente legato all’altra. Vale la pena passare del tempo con queste immagini forti e misteriose. Vanno nel cuore delle cose invisibili».

Ballyvourney, il monte Grabarka e Lourdes sono luoghi di pellegrinaggio le cui origini risalgono rispettivamente al sesto, tredicesimo e diciannovesimo secolo. La storia di Ballyvourney è legata alla venerazione di Santa Gobnait, santa irlandese protettrice degli apicoltori che si racconta raggiunse Ballyvourney dopo la visione di un angelo che glielo indicò come luogo della sua resurrezione, dicendole che lo avrebbe riconosciuto grazie alla presenza di nove cervi bianchi; il monte Grabarka divenne invece un luogo di culto per i cristiani ortodossi durante un’epidemia di colera, quando i sopravvissuti della zona portarono sul monte delle croci per salvarsi; e infine Lourdes è legata alle apparizioni di Maria a una giovane contadina di nome Bernadette. Tomlinson ha iniziato il progetto a Lourdes, che ha visitato per curiosità e fascinazione, e l’ha poi esteso agli altri luoghi.

Tomlinson è nata a Brighton, in Inghilterra, e vive a Londra dove da anni alterna lavori commerciali a progetti personali. L’anno scorso Ex Voto aveva vinto ai Sony World Photography Awards, uno dei più importanti concorsi annuali di fotografia al mondo. Potete vedere queste e altre sue fotografie sul suo sito o sul suo account Instagram, e ordinare il libro qui.