Loredana Bertè (ANSA/ETTORE FERRARI)
  • TV
  • domenica 10 febbraio 2019

Sanremo per chi non ha seguito Sanremo

Le 7 canzoni di cui si è parlato di più e di cui – forse – si parlerà di più nei prossimi giorni, a cominciare da quella che ha vinto

Loredana Bertè (ANSA/ETTORE FERRARI)

Il Festival di Sanremo è finito nella notte tra sabato e domenica, con l’inaspettata vittoria del cantante milanese Mahmood, con la canzone “Soldi”. È stata un’edizione del Festival piuttosto apprezzata, anche da chi normalmente non lo segue e non lo guarda, ma per chi anche quest’anno ha deciso di fare altro con le sue serate abbiamo preparato un riassunto minimo delle canzoni di cui si è parlato di più e di cui – forse – si parlerà anche nei prossimi giorni. A partire proprio da “Soldi”.

Il primo classificato, Mahmood, con “Soldi”

Se volete sapere qualcosa di più sul suo conto, ne abbiamo parlato qui

La canzone seconda classificata, “I tuoi particolari” di Ultimo

Ultimo, vincitore di Sanremo nel 2018 nella sezione “Nuove promesse”, era considerato il favorito per la vittoria finale ed è stato anche il più votato dagli spettatori con il televoto.

Il Volo, terzi classificati con “Musica che resta”

Avevano già vinto Sanremo nel 2015 e ci sono arrivati molto vicini anche quest’anno. Sono stati i secondi più votati dagli spettatori con il televoto.

La canzone di Loredana Bertè

È stata molto apprezzata sia dal pubblico che dalla critica ed è arrivata quarta in classifica. Lei, Berté, 68 anni, è stata a lungo applaudita dal pubblico dell’Ariston al termine della gara.

Arisa, “Mi sento bene”

Alla vigilia della finale era considerata tra le canzoni favorite per la vittoria, poi le cose sono andate peggio del previsto, complice anche un’imperfetta esecuzione sabato sera da parte di Arisa. Resta una delle canzoni più orecchiabili e interessanti sentite a Sanremo 2019, di quelle che restano in testa.

La canzone di Achille Lauro e Achille Lauro

È un personaggio di quelli che non si vedono spesso a Sanremo, con una canzone di quelle che non si sentono spesso a Sanremo. È stato comunque apprezzato da tanti, nonostante le accuse di plagio e quelle di aver cantato una canzone che parlava troppo disinvoltamente di consumo di droga.

Gli ultimi in classifica, Nino D’Angelo e Livio Cori

Di loro si è parlato soprattutto perché in molti ritengono che Livio Cori sia Liberato, il cantante napoletano di cui non si conosce la vera identità. La canzone, “Un’altra luce”, non è piaciuta a molti.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.