(ANSA/ETTORE FERRARI)
  • TV
  • venerdì 8 febbraio 2019

Achille Lauro, per chi ancora non sa chi sia

Si chiama come il famoso armatore napoletano e quindi come la nave che venne dirottata nel 1985, ma è un rapper romano: stasera duetterà con Morgan

(ANSA/ETTORE FERRARI)

Achille Lauro è un rapper che partecipa a quest’edizione del Festival di Sanremo 2019 con la canzone “Rolls Royce”. Per la puntata dedicata ai duetti, questa sera, la canterà insieme a Morgan. Achille Lauro è di Roma e ha 28 anni, e ha raggiunto un discreto successo in tempi recenti anche grazie al suo brano Thoiry RMX.

È in attività dal 2012, ma ha raggiunto una certa fama anche fuori dalla scena underground da poco più di un anno. Nel 2017 ha partecipato al reality show Pechino Express, quello in cui coppie di personaggi più o meno famosi devono superare varie prove, ed è arrivato al terzo posto nella classifica finale. Nel 2018 è uscito il suo ultimo disco, Pour l’amour, prodotto insieme a Boss Doms con il quale Achille Lauro ha detto di aver creato un genere nuovo, la “samba trap”, simile alla trap ma con degli elementi sudamericani e più glamour: Achille Lauro, infatti, spesso si veste con indumenti femminili e in un’intervista ha detto che le «pose da rapper» — quelle tipicamente machiste di molti rapper che si vantano del loro successo con le donne — «hanno stancato». Tuttavia ha ribadito nella stessa intervista di non essere omosessuale.

Achille Lauro è un nome d’arte scelto dall’artista sulla base del suo vero nome, cioè Lauro De Marinis. In un’intervista ha detto che la scelta è stata quasi naturale, dal momento che, quando era più giovane, il suo nome di battesimo veniva spesso associato a quello dell’armatore Achille Lauro, che fu anche sindaco di Napoli negli anni Cinquanta e al quale venne intitolata una nave divenuta famosa per il suo dirottamento e per la crisi che ne seguì nel 1985 (la cosiddetta “crisi di Sigonella”).

In questi giorni in molti hanno notato una certa somiglianza (somiglianza, forse non abbastanza per parlare di plagio) tra l’inizio di “Rolls Royce” e l’inizio della canzone “Easy Easy” di King Krule, o a “1979” degli Smashing Pumpkins. Potete confrontarle voi.

Il testo completo di “Rolls Royce”, la canzone di Achille Lauro al Festival di Sanremo:

Sdraiato a terra come i Doors
Vestito bene, via del Corso
Perdo la testa come Kevin
A ventisette come Amy
Rolls Royce
Sì come Marilyn Monroe
Chitarra in perla, Billie Joe
Suono per terra come Hendrix
Viva Las Vegas come Elvis
Oh Rolls Royce
Rolls Royce
Rolls Royce
Rolls Royce
Rolls Royce
Rolls Royce
No, non è vita, è Rock’n Roll
No, non è musica, è un Mirò
È Axl Rose
Rolling Stones
No, non è un drink, è Paul Gascoigne
No, non è amore, è un sexy shop
Un sexy shop, sì, sì, è un Van Gogh
Rolls Royce
Rolls Royce
Voglio una vita così
Voglio una fine così
C’est la vie
Non è follia ma è solo vivere
Non sono stato me stesso mai
No, non c’è niente da capire
Ferrari bianco, sì, Miami Vice
Di noi che sarà
Rolls Royce Rolls Royce
Di noi che sarà
Rolls Royce Rolls Royce
Rolls Royce
Rolls Royce
Voglio una vita così
Voglio una fine così
C’est la vie
Amore mio sei il diavolo
Che torni ma
Solo per dare fuoco al mio cuore di carta
Dio ti prego salvaci da questi giorni
Tieni da parte un posto e segnati ‘sti nomi
Rolls Royce
Rolls Royce
Rolls Royce

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.