(Foto diffusa salla polizia norvegese/AP Images)
  • Mondo
  • mercoledì 9 Gennaio 2019

La moglie di un miliardario norvegese è stata rapita

I rapitori avrebbero chiesto un riscatto di 9 milioni di euro sotto forma di una criptovaluta

(Foto diffusa salla polizia norvegese/AP Images)

La moglie di uno degli uomini più ricchi della Norvegia è stata rapita, secondo quanto spiegato dalla polizia il 9 gennaio. La donna, che si chiama Anne-Elisabeth Falkevik Hagen, ha 68 anni ed era scomparsa il 31 ottobre scorso dalla sua abitazione di Fjellhamar, a est della capitale Oslo. È la moglie di Tom Hagen, immobiliarista e imprenditore del settore energetico, inserito dalla rivista di finanza norvegese Kapital al 172esimo posto tra le persone più ricche del paese, con un patrimonio di 1,7 miliardi di corone norvegesi (circa 170 milioni di euro). Oltre a diversi immobili, Hagen possiede anche il 70 per cento della compagnia elettrica Elkraft, di cui è stato tra i fondatori nel 1992.

La casa da cui è stata rapita la donna, a Fjellhamar (TORE MEEK/AFP/Getty Images)

La polizia sta indagando dal giorno della scomparsa, ma ha reso pubblico che pensa sia stato un rapimento solamente ora, per incoraggiare chi dovesse avere informazioni a fornirle. Secondo l’investigatore Tommy Brøske, nella casa della coppia sarebbe stata trovata una richiesta di riscatto, accompagnata da minacce di ritorsione nel caso in cui il riscatto non venisse pagato.

La polizia non ha fornito dati sulla cifra del riscatto, ma il quotidiano norvegese Verdens Gang sostiene che sia di 9 milioni di euro in Monero, una criptovaluta. Gli investigatori non hanno confermato la notizia, ma hanno comunque detto di aver sconsigliato alla famiglia di pagare la somma. La polizia ha anche detto che per ora non ci sono persone sospettate, e di avere avuto dei contatti via Internet con i rapitori, senza aggiungere dettagli su quando sia avvenuta la conversazione più recente. Al momento non ci sarebbero prove che la donna sia ancora viva.