Angela Merkel non si ricandiderà nel 2021

E alla fine dell'anno lascerà dopo diciotto anni la guida del suo partito, la CDU

(Bernd von Jutrczenka/picture-alliance/dpa/AP Images)

La cancelliera tedesca Angela Merkel ha annunciato che non si ricandiderà alle prossime elezioni federali del 2021, dopo le quali lascerà l’attività politica, e che a dicembre di quest’anno lascerà la guida del suo partito, l’Unione Cristiano-Democratica (CDU). La notizia era stata anticipata dallo Spiegel e dai media tedeschi, citando fonti interne al partito, ed è stata assunta in seguito ai risultati elettorali di domenica in Assia e di due settimane fa in Baviera, dove la CDU e la CSU (la consorella bavarese) hanno perso molti consensi. Merkel ha detto di volersi assumere la responsabilità di questi brutti risultati e che non sceglierà il prossimo leader del partito.

Merkel ha 64 anni, è leader della CDU dal 2000 e cancelliera dal 2005, nonché indubbiamente da anni il personaggio politico più importante e influente in Europa: la sua decisione di non ricandidarsi avrà grandi conseguenze nel futuro politico della Germania e probabilmente anche dell’Unione Europea. Merkel aveva sempre sostenuto che la leadership del partito fosse inscindibile da quella di cancelliera, ma sembra essere intenzionata a proseguire il proprio mandato da capo del governo, preparando intanto la sua successione all’interno del partito.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.