(TIZIANA FABI/AFP/Getty Images)
  • Sport
  • domenica 9 Settembre 2018

C’è la MotoGP a Misano

Il Gran Premio di San Marino e della riviera adriatica è iniziato alle 14

(TIZIANA FABI/AFP/Getty Images)

Oggi alle 14 è in programma il Gran Premio di  MotoGP di San Marino e della riviera adriatica, che si corre sul circuito di Misano Adriatico, in provincia di Rimini. Il Gran Premio di Misano, come lo chiamano tutti, è il tredicesimo del Mondiale. Arriva una settimana dopo quello di Silverstone, annullato per la troppa pioggia e le conseguenti condizioni dell’asfalto, e anche questa volta in pole position c’è Jorge Lorenzo, spagnolo della Ducati. Dal secondo posto partirà l’australiano Jack Miller e dal terzo lo spagnolo Maverick Vinales. Andrea Dovizioso partirà dalla quarta posizione, Marc Marquez dalla quinta e Valentino Rossi dalla settima.

Nelle qualifiche di sabato Lorenzo ha ottenuto la terza pole position della stagione e la seconda consecutiva, cosa che non gli succedeva dal 2016. È anche la quinta pole stagionale per la Ducati: per la scuderia è il miglior risultato dal 2008, quando Casey Stoner ne fece nove. Lorenzo ha fatto anche il record della pista (1:31.629) ed è senza dubbio il favorito per la vittoria. Ma la gara potrebbe essere più aperta del previsto perché i piloti dal secondo al settimo posto hanno fatto tempi molto simili: Rossi, che è settimo, è stato solo tre decimi più lento di Lorenzo.

Lorenzo è in ottima forma, ed è aiutato dal fatto che guida quella che da un po’ di tempo sembra la migliore scuderia del Mondiale. Negli ultimi mesi ha trovato una grande confidenza con la sua Ducati e, in gara, ha dimostrato di essere competitivo anche nei Gran Premi che in passato apprezzava poco: quelli in cui anziché allungare su tutti e pensare solo a guidare bene è costretto a rimanere nella mischia tra sorpassi, staccate e contro-sorpassi. Tutto questo dopo che a giugno ha firmato un contratto con la Honda per la prossima stagione.

Dopo la pole Lorenzo ha detto: «Abbiamo una moto completissima che ci ha permesso di fare il record e la pole su di una pista che per la Rossa non è mai stata facile». È però molto difficile che Lorenzo, o chiunque altro, riesca a recuperare tutti i punti di distacco da Marquez nei sei Gran Premi che rimangono alla fine del campionato.

1) Marc Marquez – 201
2) Valentino Rossi – 142
3) Jorge Lorenzo – 130
4) Andrea Dovizioso – 129
5) Maverick Vinales – 113

Prima ancora che si iniziasse a fare sul serio in pista, il Gran Premio di Misano ha fatto discutere perché Marquez ha provato (di nuovo) a stringere la mano a Rossi. I due non vanno per niente d’accordo. I difficili rapporti tra Rossi e Marquez risalgono al 2015, quando le tensioni accumulate nel corso della stagione portarono all’incidente nel Gran Premio della Malesia, quando Rossi fece cadere Marquez. Nel Gran Premio successivo  – decisivo perché Rossi e Lorenzo si giocavano il Mondiale – Rossi accusò Marquez aver interferito in modo scorretto nel suo andamento di gara per far vincere il titolo al connazionale Jorge Lorenzo. I rapporti sono di nuovo peggiorati ad aprile di quest’anno, quando Marquez ha fatto cadere Rossi nel Gran Premio d’Argentina.

Il circuito di Misano Adriatico è stato costruito nel 1972 ma è stato più volte modificato negli anni. Negli anni Novanta ci si correva il Gran Premio d’Italia, dal 2007 è invece sempre stato il Gran Premio di San Marino (una questione più che altro tecnica, per far sì che si possano correre due Gran Premi nello stesso paese). Il circuito di Misano fu realizzato anche grazie all’interessamento di Enzo Ferrari. È uno dei più importanti circuiti italiani: insieme a quelli di Monza, di Imola e del Mugello. È lungo lungo 4,2 chilometri: ha 6 curve a sinistra e 10 a destra, con un rettilineo di 530 metri. Un anno fa a Misano vinse Marquez, in una gara sul bagnato.

Come vedere il Gran Premio in streaming e in tv
Il Gran Premio di Misano di MotoGP si potrà vedere sia su Sky che su TV8, in diretta dalle 14.