• Sport
  • domenica 25 ottobre 2015

Il video del sorpasso di Valentino Rossi che fa cadere Marc Marquez

Cosa è successo al sesto giro, quando Rossi era quarto e Marquez terzo (Rossi partirà ultimo in Spagna)

Mentre si correva il penultimo MotoGP di quest’anno, in Malesia Valentino Rossi, pilota della Yamaha, ha causato la caduta di Marc Marquez, pilota spagnolo della Honda, con un sorpasso in curva che è stato molto contestato. Al sesto giro Rossi e Marquez erano rispettivamente quarto e terzo e si erano già superati diverse volte nei primissimi giri. Valentino Rossi ha allargato una curva costringendo Marquez verso l’esterno della pista: poi Rossi lo ha guardato e ha toccato la moto di Marquez col piede sinistro. E Marquez è caduto. Alla fine della gara Valentino Rossi è stato sanzionato: al prossimo Gran Premio – che è l’ultimo del Motomondiale e si correrà a Valencia, in Spagna, l’8 novembre – dovrà partire dall’ultima posizione.

Come si mette il Mondiale per Valentino Rossi

Questo episodio può compromettere il Mondiale di Rossi, che prima del Gran Premio della Malesia, il penultimo del Motomondiale, era primo nella classifica generale con 11 punti di vantaggio su Jorge Lorenzo, che ha finito la gara al secondo posto. Il MotoGP della Malesia è stato vinto dal pilota spagnolo Daniel Pedrosa, della Honda. Rossi è arrivato terzo, ma rischia di essere squalificato per sorpasso irregolare. Prima del Gran Premio – che era stato vinto da Daniel Pedrosa – c’erano già state diverse polemiche: Rossi aveva accusato i piloti spagnoli di volere aiutare Lorenzo a vincere il Mondiale. Con il risultato di Sepang, Rossi ha perso 4 punti in classifica generale su Lorenzo: ora il distacco tra i due – che sono rispettivamente primo e secondo quando manca un solo Gran Premio al termine del Motomondiale – si è ridotto a 7 punti. Il Motomondiale si deciderà quindi solo alla fine dell’ultima gara, in programma a Valencia l’8 novembre.

Nelle interviste alla fine della gara, Rossi si è comunque difeso dalle accuse spiegando che sostanzialmente la colpa della caduta di Marquez è dello stesso Marquez. Rossi ha anche fatto capire che al momento non sa se ha intenzione di correre l’ultima gara a Valencia. Rossi ha detto:

«Ci è riuscito, mi ha fatto perdere il titolo. Io non volevo farlo cadere, non era mia intenzione, ma puntavo solo a portarlo fuori traiettoria perché mi ha portato allo sfinimento, volevo portarlo largo e poi sfuggire. Ci siamo toccati, ma non è vero che gli ho dato un calcio, è lui che mi ha toccato con il manubrio sulla gamba, poi perdo l’appoggio sulla pedana. Io volevo solo rallentarlo, non è stato un fallo di reazione. È un brutto epilogo, per tutti. Sarebbe stato bello giocarsela con Lorenzo, ma Marc ha deciso che doveva decidere lui, credo che Marquez abbia fatto anche una bruttissima figura perché una cosa così raramente si è vista nella storia dello sport».

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.