• Sport
  • lunedì 27 agosto 2018

Le cose da sapere sui sorteggi dei gironi di Champions League

Sono in programma giovedì, dopo gli spareggi: Juventus, Napoli, Roma e Inter sono in tre fasce diverse

Lo Zenit San Peitroburgo in allenamento a San Siro nel 2012 prima di una partita di Champions League (GIUSEPPE CACACE/AFP/Getty Images)

Manca poco ai sorteggi della fase a gironi della UEFA Champions League, in programma giovedì sera alle 18.00 al Grimaldi Forum di Montecarlo. L’edizione di quest’anno della Champions League è la prima organizzata secondo la riforma deliberata dalla UEFA nel 2016. Le novità più importanti sono i quattro posti garantiti nella fase a gironi a ciascuno dei primi quattro campionati europei, fra cui la Serie A, che torna ad avere quattro club in Champions League dopo sette anni in cui ne ha avuti tre (che poi sono stati quasi sempre due, per via delle frequenti eliminazioni agli spareggi). Juventus, Napoli, Roma e Inter sono le quattro squadre di Serie A che nella passata stagione hanno ottenuto la qualificazione, e che quindi giovedì saranno presenti ai sorteggi di Montecarlo.

Le regole dei sorteggi

I turni preliminari sono iniziati il 26 giugno scorso. Alla fase a gironi arriveranno a partecipare complessivamente 32 squadre: ventisei hanno ottenuto la qualificazione diretta tramite i loro campionati mentre altre sei la otterranno dagli spareggi. Per i sorteggi le 32 squadre qualificate verranno divise in quattro fasce. La prima è riservata alle vincitrici dei più importanti campionati europei e alle vincitrici delle ultime edizioni di Champions ed Europa League (Real Madrid e Atletico). Le altre tre sono composte secondo l’ordine del ranking UEFA calcolato in base ai risultati delle ultime cinque stagioni.

Per quanto riguarda le squadre italiane, la Juventus è in prima fascia in quanto campione d’Italia. Napoli e Roma sono in seconda fascia mentre l’Inter, che torna in Champions League dopo sei anni di assenza, sarà in quarta fascia: questo vuol dire che potrebbe finire in un girone molto complicato, anche alla luce delle difficoltà mostrate in campionato. La prima giornata della fase a gironi è in programma fra il 18 e il 19 settembre.

Fascia 1
🇪🇸 Real Madrid (🏆)
🇪🇸 Atletico Madrid (🏆)
🇪🇸 Barcellona
🇩🇪 Bayern Monaco
🏴󠁧󠁢󠁥󠁮󠁧󠁿 Manchester City
🇮🇹 Juventus
🇫🇷 Paris Saint-Germain
🇷🇺 Lokomotiv Mosca

Fascia 2
🇩🇪 Borussia Dortmund
🇵🇹 Porto
🏴󠁧󠁢󠁥󠁮󠁧󠁿 Manchester United
🇺🇦 Shakhtar Donetsk
🇮🇹 Napoli
🏴󠁧󠁢󠁥󠁮󠁧󠁿 Tottenham Hotspur
🇮🇹 Roma
— Squadra da confermare

Fascia 3
🇩🇪 Schalke 04
🇫🇷 Lione
🇫🇷🇲🇨 Monaco
🇷🇺 CSKA Mosca
— Squadra da confermare
— Squadra da confermare
— Squadra da confermare
— Squadra da confermare

Fascia 4
🇧🇪 Club Bruges
🇹🇷 Galatasaray
🇮🇹 Internazionale Milano
🇩🇪 Hoffenheim
— Squadra da confermare
— Squadra da confermare
— Squadra da confermare
— Squadra da confermare

Cosa resta da stabilire

Liverpool, Valencia e Viktoria Plzen si sono qualificate ai gironi, ma dovranno attendere l’esito degli spareggi per sapere in quale fascia verranno inserite: se il Liverpool, finalista della scorsa edizione, dovesse finire in terza fascia, ne potrebbe nascere almeno un girone difficilissimo. Le squadre della stessa nazione non possono essere sorteggiate nello stesso girone, e lo stesso vale per le squadre di Russia e Ucraina, secondo disposizione della UEFA per motivi di ordine pubblico. Le partite di ritorno degli spareggi si disputeranno martedì e mercoledì sera, partendo dai risultati dell’andata, i seguenti:

🇳🇱 Ajax (3) – 🇺🇦 Dinamo Kiev (1)
🇭🇺 Vidi (1) – 🇬🇷 AEK Atene (2)
🇨🇭 Young Boys (1) – 🇭🇷 Dinamo Zagabria (1)
🇧🇾 BATE (2) – 🇳🇱 PSV Eindhoven (3)
🇵🇹 Benfica (1) – 🇬🇷 PAOK (1)
🇷🇸 Stella Rossa (o) — 🇦🇹 Salisburgo (o)