(Gareth Cattermole/Getty Images)

Gli attori e le attrici più pagati al mondo

Il primo della consueta classifica di Forbes l'anno scorso ha fatto un sacco di soldi, ma non con i film: con la tequila

(Gareth Cattermole/Getty Images)

Come ogni anno la rivista statunitense Forbes – che si occupa di economia e finanza ed è famosa per la sua annuale lista di uomini e donne più ricchi del mondo – ha pubblicato la classifica degli attori e delle attrici che hanno guadagnato di più tra il giugno 2017 e il maggio 2018. La classifica tiene conto dei film usciti e delle eventuali percentuali che certi attori hanno sugli incassi, ma anche dei soldi ricevuti per film che ancora non sono usciti e, molto importante, di ogni tipo di guadagno anche non dovuto alla recitazione (per esempio in quanto testimonial di importanti marchi). I dati di Forbes sono i più accurati in giro, ma sono comunque delle stime; in più mostrano un compenso totale lordo, senza calcolare le tasse da pagare e le percentuali dei compensi che gli attori devono dare ai loro agenti.

Conclusione: l’attrice che ha fatto più soldi negli ultimi 12 mesi è stata Scarlett Johansson, mentre l’attore che ha guadagnato di più è George Clooney. Occhio però, perché Clooney ha guadagnato moltissimo (239 milioni di dollari) ma quest’anno i film c’entrano poco con i suoi guadagni. La gran parte dei soldi fatti da Clooney arriva dall’acquisto, da parte della società britannica Diageo, di Casamigos, una società che produce tequila di cui Clooney fu tra i fondatori: Diagos l’ha pagata 700 milioni di dollari. Forbes ha stimato che Clooney nel 2013 investì 600mila dollari nella società, e che ora abbia guadagnato circa 233 milioni lordi dalla sua vendita.

I dieci attori maschi più pagati hanno guadagnato quest’anno 748 milioni di dollari. Il guadagno totale delle dieci attrici più pagate è invece stato di 172 milioni di dollari: è il 16 per cento in più rispetto all’anno passato, ma il divario resta enorme.

Le 10 attrici più pagate

I dieci attori più pagati

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.