La Francia ha eliminato l’Argentina

Con una vittoria per 4 a 3 agli ottavi di finale dei Mondiali, in una partita spettacolare dominata da Kylian Mbappé

Kylian Mbappé. (Alexander Hassenstein/Getty Images)

La Francia ha battuto per 4 a 3 l’Argentina nel primo ottavo di finale dei Mondiali in Russia, eliminandola dal torneo in una partita spettacolare e piena di gol. La Francia ha meritato la vittoria, probabilmente più di quanto dica il risultato: ha dominato buona parte della partita dal punto di vista tattico e ha creato molte più occasioni da gol. L’uomo del giorno è stato senz’altro Kylian Mbappé, attaccante tra i più promettenti al mondo che è stato il miglior giocatore della partita con due gol e un rigore procurato.

L’Argentina, nonostante il talento individuale di molti suoi giocatori, ha mostrato gli stessi problemi che ne avevano messo a rischio la qualificazione agli ottavi: una scarsa organizzazione di squadra e una notevole fragilità in difesa, che non è riuscita a tenere testa alla rapidità degli attaccanti francesi, e in particolare di Mbappé. Lionel Messi, che era stato sottoposto a grandi pressioni ai gironi, ha fatto una partita sotto le aspettative.

Lionel Messi. (ROMAN KRUCHININ/AFP/Getty Images)

La partita è stata comunque equilibrata fino al secondo tempo inoltrato, e anzi l’Argentina è stata anche in vantaggio. Dopo una spettacolare traversa su punizione nei primi minuti di Antoine Griezmann, la Francia è passata in vantaggio al 13esimo minuto con un rigore, segnato da Griezmann e procurato da Mbappé dopo un’incredibile progressione di circa 70 metri. Il primo tempo non è stato particolarmente movimentato fino al 41esimo, quando l’argentino Angel Di Maria ha segnato un gran gol calciando da fuori area.

Pochi minuti dopo l’inizio del secondo tempo, l’Argentina è passata in vantaggio con un gol fortunoso del difensore Gabriel Mercado, che ha deviato in porta un tiro di Messi. Ma il 2 a 1 è durato poco, perché meno di dieci minuti dopo, al 57esimo, il giovane difensore francese Benjamin Pavard ha segnato un gol bellissimo calciando al volo di collo esterno da fuori area. Da lì, la partita è stata dominata dalla Francia, che nel giro di dieci minuti ha segnato altri due gol, entrambi di Kylian Mbappé. Il primo costruendosi un tiro difficile dentro l’area, il secondo su contropiede su un bell’assist di Olivier Giroud.

Nella seconda metà del secondo tempo l’Argentina ha provato a rimontare lo svantaggio di due gol, ma ha faticato a costruire delle azioni pericolose fino agli ultimi minuti: al 93esimo Sergio Aguero, che era partito dalla panchina, ha segnato di testa portando la partita sul 4 a 3. Non c’è stato però più tempo per cercare il pareggio per l’Argentina, che ha tenuto in panchina Paulo Dybala e Gonzalo Higuain.

Mostra commenti ( )