Le partite di oggi ai Mondiali

Francia e Danimarca possono qualificarsi agli ottavi con un turno di anticipo, ma la partita più attesa è Argentina-Croazia di stasera

(Clive Rose/Getty Images)

Oggi, nella settima giornata dei Mondiali di calcio in Russia, si giocano tre partite: due del Gruppo C e una del Gruppo D. La prima è Danimarca-Australia, in programma a Samara nel primo pomeriggio, che potrebbe sancire l’eliminazione degli australiani dal torneo. Alle 17 a Ekaterinburg inizia Francia-Perù: la prima può qualificarsi agli ottavi, l’altra è vicina all’eliminazione. L’ultima partita della giornata è una delle più attese di tutta la fase a gironi: alle 20 giocano Argentina-Croazia, due delle squadre più talentuose del torneo.

🇩🇰 Danimarca –  🇦🇺 Australia
Samara ore 14
Gruppo C

La Danimarca ha vinto contro il Perù nel primo turno del Gruppo C e ora ha un buon vantaggio in classifica, per cui può seriamente puntare al passaggio del turno in anticipo. L’Australia invece è stata battuta dalla Francia ma ha comunque fatto una bella figura: pare possa ancora giocarsi la qualificazione agli ottavi di finale. Oggi però deve vincere per rimanere in corsa: in caso di sconfitta e di vittoria della Francia contro il Perù, verrebbe eliminata con i sudamericani con un turno di anticipo. Si gioca alla Cosmos Arena di Samara, nella Russia europea orientale.

🇫🇷 Francia – 🇵🇪 Perù
Ekaterinburg ore 17
Gruppo C

La Francia è nella stessa situazione della Danimarca. Viene da una vittoria nella prima giornata, dove però la squadra non è sembrata particolarmente in forma e preparata. Il problema principale evidenziato in campo contro l’Australia è stato il posizionamento del centrocampo, formato da Paul Pogba, N’Golo Kanté, Corentin Tolisso, i quali hanno anche avuto difficoltà soprattuto nel recuperare palla. Questo ha generato spazi per gli attacchi dell’Australia e di fatto bilanciato il controllo del campo fra le due squadre. Escluso Kanté, il quale continua ad essere fondamentale per l’equilibro della squadra, Pogba e Tolisso si sono mostrati poco incisivi nelle loro zone di competenza. Le difficoltà del centrocampo hanno influito anche sulla prestazione dell’attacco, poco brillante per tutta la partita.

Paul Pogba, Antoine Griezmann, Ousmane Dembele e Nabil Fekir in allenamento con la Francia a Ekaterinburg (FRANCK FIFE/AFP/Getty Images)

🇦🇷 Argentina – 🇭🇷 Croazia
Nizhny Novgorod ore 20
Gruppo D

Il Gruppo D è uno dei più interessanti e aperti. Le due squadre favorite per il passaggio del turno si affronteranno stasera, dopo che nel primo turno hanno ottenuto risultati e prestazioni molto diverse tra di loro. All’Argentina è andato tutto storto, come in molti ipotizzavano. Davanti a un’Islanda ben organizzata e schierata con un compatto 4-4-2, non ha saputo trovare una soluzione per aggirare il catenaccio avversario. L’inadeguatezza del centrocampo formato da Lucas Biglia e Javier Mascherano, dimostratosi lento, macchinoso e poco offensivo, non è mai riuscito a lanciare Lionel Messi, e lo stesso è successo agli esterni e al centravanti. Per l’allenatore Jorge Sampaoli sembra sia inevitabile la sostituzione di alcuni titolari: stasera dovrebbero giocare Gabriel Mercado, Enzo Perez e Marco Acuna al posto di Marcos Rojo, Lucas Biglia e Angel Di Maria.

Alla Croazia è andata decisamente meglio. Fra tutte le squadre scese in campo sabato scorso, è stata probabilmente quella che ha fatto la miglior impressione. Ha battuto 2-0 la Nigeria con un gol per tempo. Nonostante gli avversari siano riusciti a bloccare il centrocampo di Luka Modric e Ivan Rakitic, la Croazia ha avuto il controllo della partita e si è mossa bene soprattutto in attacco, con gli esterni Rebic e Perisic e il trequartista Kramaric a sostegno di Mario Mandzukic, il centravanti. Questa sera dall’Argentina ci si aspetta una partita profondamente diversa mentre la Croazia deve confermare la prestazione del primo turno.

La classifica del Gruppo D dopo il primo turno:

1) 🇭🇷 Croazia | 3 | (+2)
2) 🇦🇷 Argentina | 1 | (0)
————————————————
3) 🇮🇸 Islanda | 1 | (o)
4) 🇳🇬 Nigeria | 0 | (-2)