Foto dai giorni prima dei Mondiali

Gli ultimi preparativi di chi tiferà la sua squadra da casa e chi dalla Russia, tra murales e tagli di capelli dedicati ai calciatori, bandiere e finte coppe del Mondo

Un bambino davanti a un murale con i calciatori brasiliani e l'allenatore a Rio de Janeiro, 31 maggio 2018 (FABIO TEIXEIRA/AFP/Getty Images)

I Mondiali di calcio 2018 inizieranno domani, giovedì 14 giugno, con la partita inaugurale tra la Russia, il paese che ospita il torneo, e l’Arabia Saudita (qui trovate il calendario completo), ma da giorni se ne respira l’atmosfera che conoscete (e rimpiangete) tutti. Alcuni tifosi sono arrivati in Russia, dove si distinguono indossando le magliette delle loro squadre; in Brasile sono spuntati murales con i calciatori della nazionale; qualcuno si fa tagliare i capelli con il ritratto del calciatore argentino Lionel Messi, pub e negozi sono pieni di bandierine e decorazioni, e si parla già di gatti a cui saranno affidati i pronostici (vi ricordate il polpo Paul?)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.