Valentino Rossi con il casco speciale disegnato in occasione del Gran Premio d'Italia (Mirco Lazzari gp/Getty Images)
  • mini
  • domenica 3 Giugno 2018

MotoGP: il Gran Premio del Mugello in TV e in streaming

Si corre oggi, Valentino Rossi parte in pole: le informazioni per seguirlo in diretta su Sky e TV8

Valentino Rossi con il casco speciale disegnato in occasione del Gran Premio d'Italia (Mirco Lazzari gp/Getty Images)

Il Gran Premio d’Italia di MotoGP si corre questo pomeriggio dalle 14 sul circuito dell’Autodromo del Mugello. È il sesto Gran Premio del Motomondiale 2018 e arriva due settimane dopo quello corso in Francia e vinto da Marc Marquez. Dopo un inizio di stagione complicato in cui le moto Yamaha hanno avuto diversi problemi, sabato, sulla pista di casa, Valentino Rossi ha ottenuto a sorpresa la pole position con un giro perfetto che ha segnato il nuovo record della pista. Rossi partirà quindi dalla prima posizione davanti allo spagnolo Jorge Lorenzo e al compagno di squadra Maverick Viñales.

Il Gran Premio d’Italia di MotoGP sarà trasmesso in diretta e in esclusiva da Sky sui canali Sky Sport 1 e Sky Sport MotoGP HD; in alternativa si potrà vedere in streaming da pc, tablet e smartphone con Sky Go. Sky lo trasmetterà in diretta anche in chiaro sul suo canale del digitale terrestre TV8 a partire dalle 14.00 dopo aver trasmesso in diretta anche le gare di Moto3 e Moto2. La diretta si potrà vedere anche in streaming dal sito del canale, raggiungibile da qui.

Fra le sorprese del Mugello c’è anche la Ducati di Jorge Lorenzo, il pilota che ha avuto più difficoltà in questo Motomondiale. Lorenzo ha girato in soli 35 millesimi in più di Rossi e partirà dalla seconda posizione. La seconda fila sarà aperta invece dall’italiano della Suzuki Andrea Iannone, il vecchio detentore del record sul giro al Mugello, che aveva anche migliorato nel corso delle qualifiche prima che Rossi girasse in 1:46.208.

Dietro di lui partirà un altro italiano, Danilo Petrucci, che quasi certamente a fine stagione lascerà la Ducati clienti per andare a guidare quella ufficiale al posto di Lorenzo. Sia Iannone che Petrucci sembra possano avere un buon passo di gara. Rossi e i meccanici della Yamaha dovranno invece fare attenzione all’usura della gomme, un problema che ancora non è stato risolto.