• Sport
  • martedì 8 maggio 2018

I 15 allenatori europei che hanno passato più tempo nella stessa squadra

Come e più di Arsene Wenger e Alex Ferguson, di cui si parla molto in questi giorni, per ragioni diverse

Arsene Wenger saluta il pubblico dopo la sua ultima partita all'Emirates Stadium di Londra (Clive Mason/Getty Images)

L’allenatore francese Arsene Wenger ha annunciato lo scorso 20 aprile che al termine della stagione in corso lascerà il suo incarico all’Arsenal, che ha ricoperto ininterrottamente per 22 anni. Quando venne assunto dall’Arsenal, uno dei più importanti club d’Inghilterra, quello per cui fa il tifo gran parte della famiglia reale, era il 1996. Per la longevità della sua carriera, Wenger è stato l’allenatore che più ha contribuito a cambiare il campionato inglese insieme allo storico manager del Manchester United, lo scozzese Alex Ferguson, che ha mantenuto l’incarico per 27 anni e di cui si è parlato in questi giorni dopo la notizia dell’emorragia cerebrale per cui è stato sottoposto a un intervento chirurgico. Per il modo in cui hanno rappresentato i loro club e per i successi ottenuti, Ferguson e Wenger sono fra i più famosi e influenti allenatori di calcio al mondo, ma non sono nemmeno fra i primi cinque allenatori professionisti che hanno passato più tempo nella stessa squadra.

Dentro ogni foto, le storie in breve delle loro straordinarie carriere:

Nei campionati britannici se ne trova la maggior parte, per questioni di usanze e ruoli: lì infatti gli allenatori non si limitano a gestire la squadra e i giocatori ma sono dei manager che spesso ricoprono gli incarichi di direttori sportivi e di coordinatori delle giovanili. L’ampio potere all’interno dei club fa si che i loro compiti richiedano tempo e fiducia, e che quindi il loro lavoro non possa venire sradicato di punto in bianco. La lista potrebbe essere più numerosa, ma molti risalgono agli inizi del Novecento, in ambiti in cui i ruoli non erano definiti e gli allenatori erano lavoratori part-time o giocatori. I quindici allenatori presenti nella gallery qui sopra sono i primi di cui si hanno testimonianze certe, fornite dalla UEFA o dagli archivi dei loro stessi club.

L’unico allenatore italiano di club presente nella gallery, Dario Gradi, è cresciuto in Inghilterra e ha passato la sua carriera tra il calcio giovanile e le serie minori inglesi. Il primo italiano che ha passato più tempo da allenatore di una squadra di club è Guido Baccani, che allenò la Lazio tra il 1906 e il 1924. Dopo di lui viene uno decisamente più conosciuto: Giovanni Trapattoni, che fra le tante esperienze avute in carriera allenò la Juventus per 13 anni dal 1976 al 1986 e dal 1991 al 1994. Il primo ancora in attività è Claudio Foscarini, dal 2005 al 2015 allenatore del Cittadella, piccola squadra della provincia veneta che ormai da anni è una presenza regolare in Serie B.

Mostra commenti ( )