Le giocatrici dell'Italia prima della partita contro la Romania dello scorso ottobre (Paolo Bruno/Getty Images)
  • Sport
  • martedì 10 aprile 2018

L’Italia femminile di calcio è vicina alla qualificazione ai Mondiali

È prima nel suo girone e stasera gioca contro la seconda, il Belgio: l'ultima volta che ha partecipato a un Mondiale è stato nel 1999

Le giocatrici dell'Italia prima della partita contro la Romania dello scorso ottobre (Paolo Bruno/Getty Images)

La Nazionale italiana femminile di calcio giocherà oggi alle 18.00 la sua terzultima partita delle qualificazioni ai Mondiali del 2019, che potrebbe già essere molto importante: se dovesse vincere, l’Italia si troverebbe vicinissima a qualificarsi alla fase finale di un Mondiale per la prima volta dal 1999.

Solo la prima Nazionale di ciascuno dei sette gironi di qualificazione europei otterrà l’accesso diretto alla fase finale dei Mondiali. Chi arriverà dietro dovrà sperare di essere fra le quattro migliori seconde classificate. L’Italia è prima nel suo girone con 15 punti e 5 di vantaggio sul Belgio: una situazione che rende la partita di stasera uno scontro diretto. La terza classificata, il Portogallo, ha infatti soltanto 4 punti ed è fuori dai giochi. Italia-Belgio si gioca allo stadio Paolo Mazza di Ferrara e sarà trasmessa in diretta da Rai Sport HD, canale 57 del digitale terrestre e 227 di Sky.

Gama: "Il Belgio venderà cara la pelle"

#Azzurre 💙#Gama: "Il #Belgio venderà cara la pelle"🎥 Intervista al capitano della #Nazionale 🇮🇹 femminile in vista della gara di qualificazione ai #Mondiali con il #Belgio 🇧🇪 in programma martedì 10 aprile a #Ferrara.#VivoAzzurro

Gepostet von Nazionale Italiana di Calcio am Montag, 9. April 2018

 

L’ultimo torneo principale a cui ha partecipato l’Italia femminile è stato l’Europeo dello scorso giugno, dove è uscita ai gironi. Rispetto a molti altri paesi europei, il movimento calcistico femminile italiano è stato a lungo trascurato. Ora però sta vivendo un momento di grande crescita. I club della Serie A maschile stanno iniziando a costituire le loro squadre femminili ufficiali, fornendo competenze di alto livello e strutture adeguate. La prima società a muoversi in questo senso è stata la Fiorentina, due anni fa, mentre l’ultima e più importante è stata la Juventus, che al suo primo anno di partecipazione al campionato è già in testa alla classifica. Dalla prossima stagione si aggiungerà anche l’Inter, che renderà ufficiale l’affiliazione con l’ASD Femminile Inter Milano, come annunciato a fine anno dalla sua capitana Regina Baresi.

La scorsa settimana la Nazionale allenata da Milena Bertolini ha battuto 3-1 in trasferta la Moldavia, ottenendo la quinta vittoria in cinque partite giocate e guadagnando due ulteriori punti di vantaggio sul Belgio, che invece ha pareggiato contro il Portogallo. Dopo la partita di stasera, all’Italia resteranno soltanto due gare da giocare: contro il Portogallo il prossimo 8 giugno a Firenze e poi il 4 settembre in Belgio. In caso di vittoria oggi, raggiungerebbe un vantaggio di otto punti ma non ancora la qualificazione matematica, poiché il Belgio deve giocare ancora tre partite. Una vittoria contro il Portogallo a giugno, tuttavia, permetterebbe all’Italia di qualificarsi con un turno di anticipo ai Mondiali in programma in Francia fra un anno.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.