Un operatore statale fotografato durante una nevicata a Marple Township, Pennsylvania, 2 marzo 2018 (AP Photo/Matt Slocum)
  • Mondo
  • sabato 3 marzo 2018

Anche la costa est degli Stati Uniti è nei guai per il maltempo

Un ciclone extratropicale ha causato allagamenti, piogge, nevicate e forti venti: migliaia di voli sono stati cancellati e cinque persone sono morte

Un operatore statale fotografato durante una nevicata a Marple Township, Pennsylvania, 2 marzo 2018 (AP Photo/Matt Slocum)

Nelle ultime ore ci sono stati forti venti, temporali e allagamenti in diverse località della costa est degli Stati Uniti, quella che si affaccia sull’Atlantico. Le gravi condizioni meteorologiche hanno interessato gli stati che vanno dal North Carolina al Maine e hanno riguardato in modo particolare il Massachusetts, lo stato dove si trova la città di Boston. Almeno 5 persone sono morte per ragioni legate al maltempo. Quasi tremila voli sono stati cancellati e molti altri hanno subito e potrebbero subire ritardi, mentre più di un milione di persone è rimasto senza corrente.  Il maltempo è causato da un “Noreaster“, il nome con cui sono noti i cicloni extratropicali che si generano in quell’area.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.