• Mondo
  • giovedì 1 marzo 2018

In chiesa con le armi (molte armi)

Le foto di una chiesa statunitense che invita i fedeli a partecipare armati alle cerimonie, e ieri ha benedetto 250 coppie in abito bianco e fucili al collo

(AP Photo/Jacqueline Larma)

Ieri mattina in una remota cittadina della Pennsylvania si è tenuta una cerimonia religiosa piuttosto strana, persino per i canoni delle bizzarre chiese americane. La Sanctuary Church di Newfoundland, che segue la branca di una dottrina cristiana diffusa soprattutto in Corea del Sud, ha benedetto alcune coppie sposate che si sono presentate in chiesa imbracciando armi e fucili. Alcune di loro indossavano anche delle corone costruite coi proiettili. Questo perché secondo il pastore locale, Hyung Jin “Sean” Moon, il libro della Bibbia dell’Apocalisse fa riferimento proprio alle armi quando cita un “bastone di metallo” che dovrebbe governare tutti i popoli al mondo. La cerimonia è stata giudicata particolarmente inopportuna dopo la recente strage nel liceo di Parkland, in Florida, durante la quale sono state uccise 17 persone.

Alla cerimonia, durata circa due ore, hanno partecipato 250 coppie. Le armi con cui si sono presentate alla cerimonia erano scariche. Nonostante ciò, durante la cerimonia i bambini di una vicina scuola elementare sono stati temporaneamente trasferiti in un edificio più lontano dalla chiesa per ragioni di sicurezza.