Le foto di martedì delle Olimpiadi Invernali

E le cose essenziali da sapere sulla settima giornata di gare, dove è arrivato anche il primo oro per l'Italia

Oggi era la giornata in cui in Italia si aspettava la gara di Arianna Fontana nello short track, e l’attesa è stata ripagata con la prima medaglia d’oro per l’Italia alle Olimpiadi di Pyeongchang: Fontana ha vinto nella gara sui 500 metri, dopo essere stata sempre testa ed essersi difesa da un ultimo attacco della sudcoreana Choi Minjeong – poi squalificata – sulla linea d’arrivo. Pochi minuti dopo per l’Italia è arrivata la prima medaglia d’argento di queste Olimpiadi, la terza in assoluto dopo il bronzo di Windisch nel biathlon: l’ha vinta il 27enne di Aosta Federico Pellegrino nella prova di sprint a tecnica classica dello sci di fondo, battendo al photofinish il russo Alexander Bolshunov e arrivando dopo il forte norvegese Klaebo.

Le foto più belle di oggi:

Per il resto la giornata era cominciata con l’oro della statunitense Chloe Kim nell’halfpipe e con la bella vittoria dell’austriaco Marcel Hirscher nella combinata alpina, gara in cui hanno invece deluso i quattro italiani. Hirscher è arrivato davanti ai francesi Pinturault e Muffat-Jeandet nonostante avesse dovuto fare i conti durante la sua gara con alcune folate di vento particolarmente forti, che di fatto lo avevano costretto a sciare senza vedere dove stava andando. Ci sono state medaglie anche nello sci di fondo femminile (la svedese Nilsson ha vinto l’oro nello sprint tecnica classica), nel curling (il Canada ha vinto l’oro nel misto), nello slittino singolo femminile (dove l’oro è andato alla tedesca Natalie Geisenberger) e anche nel pattinaggio di velocità, dove l’oro è andato all’olandese Kjeld Nuis.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.