(Richard Heathcote/Getty Images)

Arianna Fontana ha vinto la medaglia d’oro a Pyeongchang

Nello short track 500 metri, con un finale che sembrava dovere essere deciso al photofinish

(Richard Heathcote/Getty Images)

La pattinatrice italiana Arianna Fontana ha vinto la medaglia d’oro nella disciplina dello short track 500 metri alle Olimpiadi invernali di Pyeongchang 2018. La vittoria di Fontana, arrivata dopo una gara condotta sempre in testa, non è stata certa da subito: ha infatti tagliato il traguardo praticamente insieme alla sucoreana Choi Minjeong, ma ci ha messo 27 millesimi di secondo in meno. Choi è stata comunque poi squalificata, e la seconda classificata è stata l’olandese Yara Van Kerkhof, che ci ha messo 43,256 secondi. Terza è arrivata la canadese Kim Boutin con 43,881 secondi. È la prima medaglia d’oro dell’Italia alle Olimpiadi di Pyeongchang, la seconda dopo quella di bronzo vinta nel biathlon da Dominik Windisch.

Martina Valcepina, l’altra atleta italiana che concorreva nello short track 500m, era stata eliminata in semifinale. Fontana era invece da subito una delle favorite per la vittoria: ha 27 anni, è originaria di Sondrio ed è una delle pattinatrici più forti al mondo nella disciplina dello short track. Nella sua carriera ha vinto decine di medaglie, fra cui quattro bronzi e un argento (a Sochi nel 2014) nelle tre Olimpiadi invernali a cui ha partecipato finora. A Torino 2006 divenne l’atleta italiana più giovane a salire sul podio nei Giochi invernali ad appena 15 anni e 314 giorni. A Pyeongchang la vedremo anche nei 1.000 e 1.500 metri, ed è stata portabandiera della squadra italiana durante la cerimonia di apertura.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.