Le migliori cose viste in mezzo al Super Bowl

Trailer di film e serie tv molto attesi e pubblicità divertenti, emozionanti o controverse

(HBO)

Come ogni anno, insieme al Super Bowl inteso come partita di football – qui c’è il riassunto di com’è andata – il giorno dopo si parla di tutto quello che c’è stato intorno e in mezzo: lo spettacolo dell’intervallo, quest’anno con Justin Timberlake, ma soprattutto i tanti trailer e le tante pubblicità mostrate dalla tv statunitense tra un’azione e l’altra. È stato calcolato che 30 secondi in mezzo al Super Bowl costano circa 5 milioni di dollari; dagli intermezzi pubblicitari del Super Bowl sono passate pubblicità famosissime ancora oggi.

Tra i trailer più importanti trasmessi durante il 52° Super Bowl ci sono quelli di Westworld (la cui seconda stagione inizierà il 22 aprile) e Castle Rock; e quelli del film di Star Wars sul giovane Han Solo, del nuovo Jurassic World e del nuovo Mission: Impossible. Tra le pubblicità che più si sono fatte notare ci sono quelle di Budweiser, Pepsi, Coca Cola, Toyota e Tide, un detersivo che come testimonial ha usato David Harbour, il detective di Stranger Things.

Abbiamo raccolto le cose che si sono fatte più notare al 52° Super Bowl: perché belle, perché buffe o magari perché contraddittorie.

Westworld

La prima stagione andò in onda a fine 2016 e fu molto apprezzata. La seconda arriverà il 22 aprile su HBO. È una serie tv western ma di fantascienza, che parla di un parco abitato da androidi, creati solo per far divertire gli umani. Solo che a un certo punto gli androidi iniziano a diventare un po’ troppo umani.

«But this world is a lie. This world deserves to die. Because this is your world. We’ve lived by your rules long enough»

Tide

È una di quelle pubblicità che prende in giro i canoni e gli stereotipi delle altre pubblicità. Non dice assolutamente nulla sul perché Tide sia un buon detersivo, ma ormai pochissime pubblicità, in particolare al Super Bowl, dicono davvero qualcosa di utile sul prodotto che promuovono. In questo caso c’è David Harbour che prende in giro le pubblicità di auto, birre, profumi, rasoi, prodotti per i muscoli e prodotti tecnologici.

Dopo il primo spot ne è andato in onda un altro, sempre di Tide. E scusate lo spoiler.

Solo: A Star Wars Story

È uno spin-off della saga di Star Wars incentrato sulla vita di Han Solo, uno dei personaggi principali della “vecchia” trilogia. Il cast è molto ricco e comprende Alden Ehrenreich, che interpreta Solo da giovane, Woody Harrelson, Emilia Clarke, Donald Glover e Phoebe Waller-Bridge. Il film uscirà nei cinema italiani il 25 maggio. Quello mostrato durante il Super Bowl è un teaser trailer, un trailer-del-trailer vero e proprio, che uscirà tra oggi e domani.

Mountain Dew e Doritos

Per promuovere un nuovo gusto piccante di patatine Doritos e un nuovo gusto fresco della bibita Mountain Dew, PepsiCo (la società che le controlla entrambe) ha fatto fare rap in playback a Peter Dinklage e Morgan Freeman. Dati i gusti, Dinklage è in un’ambientazione molto calda e rossa, Freeman in un luogo gelido e bianco. Nel video si vedono anche Busta Rhymes e Missy Elliott, autori delle canzoni cantate dai due attori.

Jurassic World – Il Regno Distrutto

È il quinto film della serie Jurassic Park e il seguito di Jurassic World, che uscì nel 2015. Il nuovo film, sempre con Chris Pratt, sarà nei cinema il 7 giugno.

Michelob ULTRA

È una birra. Lo spot racconta una mini-storia: l’attore Chris Pratt, ancora lui, scopre di essere stato scelto come testimonial della birra e di conseguenza si allena tantissimo e se la mena molto con tutti i suoi amici. Ma aveva capito male.

Altra pubblicità della stessa marca, con canzoncina (e Pratt).

Avengers: Infinity War

Uscirà il 25 aprile ed è il film della Marvel in cui gli Avengers di Tony Stark incontrano finalmente i Guardiani della Galassia, guidati dal personaggio interpretato da Chris Pratt (sì, le cose gli girano bene ultimamente). Sarà nei cinema italiani dal 25 aprile.

NFL

Durante il Super Bowl, la finale del campionato NFL, vanno in onda anche pubblicità della NFL. Ci sono due giocatori molto forti e famosi – Eli Manning e Odell Beckham Jr. – che provano in allenamento un’esultanza alla Dirty Dancing.

Ram Trucks 

Questa ha fatto discutere, perché a molti non è piaciuta. Per promuovere alcuni suoi veicoli, Ram Trucks (che prima era nota come Dodge Trucks) ha usato un discorso di Martin Luther King e molte immagini piuttosto forti, toccanti, emozionanti: per esempio un soldato che torna dalla guerra e abbraccia il figlio.

Ram Trucks bis

Questa è piaciuta di più. Per promuovere un suo pick-up, Ram Trucks ha usato dei vichinghi. La cosa da sapere per capire la pubblicità è che i Minnesota Vikings erano a un passo dal giocare, nel loro stato, la finale del Super Bowl, ma in semifinale hanno perso contro i Philadelphia Eagles. Messaggio finale: «Non stare mai in piedi nel retro di un pick-up, a meno che tu non sia un vichingo».

Castle Rock

È una serie tv prodotta da J.J. Abrams e Stephen King. Castle Rock è il luogo di fantasia in cui King ha ambientato quattro romanzi e alcuni racconti: la serie sarà quindi piena di riferimenti alle precedenti storie di King. Uscirà quest’estate.

Budweiser

Le pubblicità devono in genere far ridere o piangere, o tendere comunque verso questi due estremi. La società nota per le birre Budweiser ha scelto di puntare sulle lacrime. In una pubblicità che praticamente nemmeno parla dell’atto di bere la birra e del gusto della birra, mostra invece la qualità dell’acqua che usa per fare la sua birra, e il contributo che ha dato per far avere acqua fresca alle popolazioni colpite da diversi disastri naturali. La versione di “Stand by Me” è cantata da Skyler Grey.

M&M

C’è Danny De Vito che interpreta un M&M.

Mission: Impossible — Fallout

C’è Tom Cruise che interpreta, per la sesta volta, l’agente segreto Ethan Hunt. Il film uscirà in Italia il 30 agosto.

The Cloverfield Paradox

È il terzo film della saga prodotta da J.J. Abrams, iniziata con Cloverfield e proseguita con 10 Cloverfield Lane. Subito dopo la fine del Super Bowl, The Cloverfield Paradox è stato messo online da Netflix: si può già vedere tutto, anche in Italia.

Coca Cola

Da mettere tra quelli che vorrebbero farvi piangere. Messaggio: c’è una Coca per ognuno di noi, e ognuno di noi è speciale, e insieme siamo fortissimi. Contiene: palloncini, cieli stellati, abbracci, altalene e bambini.

Pepsi

Messaggio (comunicato con la voce di Jimmy Fallon): c’è stata una Pepsi per ogni generazione prima della nostra, e ce ne sarà una per quelle che arriveranno. È anche un utile ripasso di tutti i testimonial usati in passato da Pepsi: Cindy Crawford e Britney Spears, per citarne solo due.

Australia 

Qualche giorno fa era girato un finto trailer di un presunto sequel di Mr. Crocodile Dundee. Non era vero, era solo un pezzo di una campagna dell’ente del turismo australiano. Qui c’è l’altro pezzo.

Skyscraper

Pensate a qualcosa di più americano di essere sul divano a vedere il Super Bowl e, tra le pubblicità, vedere il trailer di un film in cui, per salvare la famiglia intrappolata all’ultimo piano, Dwayne “The Rock” Johnson deve salire tutti i piani di quel grattacielo. Il film sarà nei cinema quest’estate.

Sprint

È la pubblicità di un’azienda di telecomunicazioni. È ambientata in un futuro in cui una serie di robot e intelligenze artificiali prende in giro il loro creatore perché si ostina a usare l’operatore sbagliato.

Pringles

Questa pubblicità esplora le sorprendenti possibilità multi-gusto rese possibili dall’unione di diversi gusti di Pringles: «Spicy-barbecue-pizza!»

Toyota

La pubblicità racconta la storia della sciatrice paralimpica Lauren Woolstencroft e della sua ostinata lotta quotidiana contro le avverse condizioni in cui si è trovata a vivere e competere.

Mostra commenti ( )